Il mio account

Hai il controllo dei tuoi dati

Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per fornirti i nostri servizi e, a seconda delle tue impostazioni, raccogliere dati analitici e di marketing. Trovi maggiori informazioni nella nostra Informativa sui cookie. Tocca "Impostazioni dei cookie" per impostare le preferenze. Per accettare tutti i cookie, clicca su "Accetta tutti".

Impostazioni Accetta

Impostazione dei cookie

Clicca sui tipi di cookie qui sotto per personalizzare la tua esperienza sul nostro sito. Puoi liberamente dare, rifiutare o ritirare il tuo consenso. Tieni presente che la disabilitazione dei cookie può influenzare la tua esperienza sul sito. Per maggiori informazioni, visita la nostra Politica sui cookie e la nostra Privacy Policy.

Scegli il tipo di cookie da accettare

Analytics

Questi cookie analizzano l'utilizzo del nostro Sito da parte dei nostri visitatori e ci permettono anche di offrirti un'esperienza migliore. I cookie analitici utilizzati sul nostro sito non identificano chi sei né ci permettono di inviarti pubblicità mirata. Per esempio, possiamo utilizzare i cookie/tecnologie di tracciamento a fini analitici per determinare il numero di visitatori del nostro sito, identificare come i visitatori si muovono nel sito e, in particolare, quali pagine visitano. Questo ci permette di migliorare il nostro Sito e i nostri servizi.

Prestazioni e personalizzazione

Questi cookie ci permettono di offrirti un'esperienza personalizzata. I cookie di personalizzazione sono utilizzati per fornire contenuti, compresi gli annunci, rilevanti per i tuoi interessi sul nostro sito e su siti di terze parti in base a come interagisci con diversi elementi del nostro sito, nonché per tenere traccia dei contenuti a cui accedi (compresa la visualizzazione di video). Possiamo anche raccogliere informazioni sul computer e/o sulla connessione per adattare la tua esperienza alle tue esigenze. Durante alcune visite, possiamo utilizzare strumenti software per misurare e raccogliere informazioni sulla sessione, compresi i tempi di risposta della pagina, gli errori di download, il tempo trascorso su determinate pagine e le informazioni sull'interazione della pagina.

Pubblicità

Questi cookie sono collocati da aziende terze per fornire contenuti mirati basati su argomenti rilevanti che ti interessano (per esempio, fornendoti annunci su Facebook che ti interessano), e ti permettono di interagire meglio con piattaforme di social media come Facebook.

Necessari

Questi cookie sono essenziali per il funzionamento del Sito e per permetterle di utilizzare le sue funzioni. I cookie essenziali saranno sempre rilasciati poiché sono necessari per il corretto funzionamento del Sito. Per esempio, i cookie essenziali includono, ma non sono limitati a: i cookie per fornire il servizio, mantenere il tuo account, fornire l'accesso al costruttore, le pagine di pagamento, creare ID per i tuoi documenti e memorizzare i tuoi consensi.

Per vedere un elenco dettagliato dei cookie, clicca qui.

Salva le preferenze

Mobbing sul lavoro: cos’è, significato ed esempi da denuncia

Crea ora il tuo CV

I nostri clienti sono stati assunti da:*

Il mobbing è uno degli argomenti più delicati sul mondo del lavoro. Purtroppo le discriminazioni sono all’ordine del giorno anche negli ambienti lavorativi che invece dovrebbero essere dei luoghi dove poter mettere in mostra le proprie abilità e crescere a livello personale.

Ecco perché prima ancora di combattere questo fenomeno è importante capire di cosa si tratti per individuarne i casi e denunciarli.

In questa guida vedrai:

  • Cos’è il mobbing.
  • Quali tipi di mobbing esistono.
  • Cosa dice la legge italiana sul mobbing.
  • Cosa fare se si è vittima di mobbing.

Vuoi guadagnare tempo e ottenere un curriculum in pochissimi minuti? Prova il nostro builder di CV online: è facile, rapido e personalizzabile al 100%. Trova il modello curriculum vitae su misura per te!

CREA CURRICULUM

Questo CV è stato creato con il nostro CV builder — Scopri tutti gli altri esempi curriculum vitae di Zety.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

Un tool molto intuitivo che offre un vasto ventaglio di CV e lettere di presentazione… Zety è un ottimo alleato nella ricerca di lavoro!

Hai poco tempo per leggere tutto l’articolo? Leggi la sezione che ti interessa:

  1. Che cos’è il mobbing?
  2. Quali tipi di mobbing esistono?
  3. Qual è la differenza tra mobbing e straining?
  4. Cosa dice la legge italiana sul mobbing?
  5. Cosa fare se si è vittima di mobbing?

Sei alla ricerca di altre informazioni utili sul mondo del lavoro? Leggi anche:

E per il tuo CV:

Non hai trovato quello che cercavi? Dai uno sguardo a tutti gli altri esempi di curriculum vitae di Zety!

1. Che cos’è il mobbing?

Il significato di mobbing in psicologia indica una serie di comportamenti aggressivi di natura fisica o verbale esercitati in modo sistematico da una o più persone nei confronti di un individuo sul luogo di lavoro con lo scopo di isolarlo, vessarlo ed estraniarlo dal suo ambiente lavorativo.

In Italia il mobbing è un fenomeno molto diffuso tanto che si parla di oltre un milione di lavoratori che ne sono vittima su oltre 21 milioni di occupati. Questo fenomeno non fa distinzioni di età, genere o etnia. Fortunatamente sempre più persone al giorno d’oggi denunciano episodi di mobbing e riescono a vincere le cause.

Leggi anche: Capacità e competenze organizzative e gestionali nel CV 2023

2. Quali tipi di mobbing esistono?

La definizione di mobbing cambia a seconda degli individui coinvolti e la posizione che questi ricoprono all’interno dell’azienda. Possiamo individuare le seguenti varianti di mobbing:

  1. Mobbing verticale: quando gli atti persecutori coinvolgono individui di posizioni gerarchiche diverse. Nello specifico si parla di mobbing discendente quando è il datore di lavoro o un lavoratore di livello più alto attua dei comportamenti aggressivi e vessatori nei confronti di un dipendente con una posizione inferiore. Al contrario si tratta di mobbing ascendente quando è invece un lavoratore di livello più basso ad aggredire un suo superiore.
  2. Mobbing orizzontale: quando uno o più lavoratori aggrediscono ripetutamente uno dei loro colleghi dello stesso livello della scala gerarchica aziendale.

Andiamo a vedere ora nel concreto alcuni esempi di mobbing nel lavoro che chiunque potrebbe sperimentare nella propria vita.

Esempi di mobbing

  • Isolamento sociale: un dipendente viene emarginato ed escluso dalle attività aziendali e momenti social.
  • Insulti e umiliazioni: commenti umilianti e sarcasmi rivolti ad un lavoratore che danneggiano la sua autostima e dignità.
  • Sabotaggio del lavoro: serie di azioni volte a danneggiare il lavoro di un dipendente come la manomissione di documenti o rimozione di essi.
  • Criticismo incessante: rimproveri costanti e ingiustificati sull’operato di una persona senza fornire alcun feedback costruttivo.
  • Diffusione di voci maligne: divulgazione di pettegolezzi e voci false per mettere in cattiva luce un dipendente davanti ai superiori.
  • Minacce di licenziamento o retrocessione: un lavoratore viene minacciato di essere retrocesso a una pozione inferiore o addirittura licenziato senza nessun motivo valido.
  • Intimidazione fisica o verbale: diffide di carattere verbale e fisico nei confronti di un lavoratore.
  • Carichi di lavoro eccessivi: assegnazione inappropriata di una mole di lavoro eccessiva rispetto al tempo a disposizione che può mettere a repentaglio la vita del dipendente.

Ecco questi erano alcuni esempi pratici mobbing con definizione.

Leggi anche: Capacità e competenze personali CV: esempi per il curriculum

Indica la tua professione e il tuo livello di esperienza e lascia che il nostro CV editor faccia tutta la fatica per te. Scegli tra decine di modelli curriculum vitae!

Una volta completato, il nostro builder di curriculum online darà una valutazione al tuo curriculum e ti offrirà suggerimenti mirati per renderlo ancora più efficace.

3. Qual è la differenza tra mobbing e straining?

La parola straining deriva dal verbo inglese “to strain” che vuol dire proprio “affaticare”, “sforzare”. Possiamo definire lo straining come una forma di mobbing perché anche in questo caso la vittima subisce un danno psicologico o fisico causato però da un singolo episodio vessatorio.

Si parla infatti di mobbing quando gli atti persecutori si protraggono nel tempo in modo sistematico invece di straining quando questi avvengono solo una volta. Tuttavia la scienza ha dimostrato che anche singoli episodi di vessazione possono provocare effetti dannosi, da giustificare un risarcimento.

4. Cosa dice la legge italiana sul mobbing?

Secondo l’articolo 612-bis del codice penale, “chiunque commetta nel luogo o nell'ambito di lavoro condotte reiterate, atti, omissioni o comportamenti di vessazione o di persecuzione psicologica tali da compromettere la salute o la professionalità o la dignità del lavoratore è punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni.

La pena aumenta se dal fatto ne scaturisce una malattia mentale, del corpo o se la vittima è un minore, una donna in stato di gravidanza o un persona con disabilità.”

Leggi anche: Competenze trasversali: le soft skills per il tuo curriculum

5. Cosa fare se si è vittima di mobbing sul lavoro?

In caso di mobbing sul lavoro è necessario:

  • Rivolgersi a un legale per ricevere una consulenza su come procedere. Potrai cercare supporto presso enti specializzati nella tua città. Ad esempio, il CIAM (Centro Italiano Anti Mobbing) offre assistenza medica e legale contro il mobbing sul lavoro e ogni altra forma di prevaricazione e violenza.
  • Cerca di non abbatterti e di continuare a svolgere il tuo lavoro nel migliore dei modi. Se dai le dimissioni avvantaggerai i tuoi mobbers (coloro che ti stanno discriminando) perché il loro obiettivo è proprio quello di farti licenziare in modo che tu lasci l’ambiente lavorativo.
  • Fai in modo che l’ansia e il nervosismo derivanti da episodi di mobbing non rovinino le tue relazioni interpersonali. Ovviamente è giusto parlarne con i tuoi familiari e non tenerti tutto dentro. Rivolgiti anche a uno psicologo che ti aiuterà al meglio a superare questo momento difficile.

Infine, è vero che non è semplice denunciare e ammettere di essere vittima di mobbing sul lavoro ma sempre più persone al giorno d’oggi lo fanno per far valere i propri diritti. La valutazione di mobbing viene svolta da uno psicologo clinico esperto nella disanima e quantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica. È consigliabile che tale psicologo clinico sia anche CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) presso un Tribunale.

Per saperne di più: Secondo uno studio di BMC, le vittime di mobbing hanno maggiori possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari. Questo riguarda indistintamente uomini e donne.

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione da abbinare al tuo CV? Scopri tutti i nostri modelli di lettera di presentazione: ti daranno un enorme vantaggio rispetto alla concorrenza! Ecco come potrebbe apparire:

Lasciati ispirare da tutti gli esempi di lettera di presentazione di Zety e inizia a scrivere la tua.

Punti chiave

Il mobbing è un insieme di atti discriminatori svolti da un o più persone nei confronti di un altro individuo all’interno del proprio ambiente lavorativo. Il mobbing può coinvolgere individui di posizioni gerarchie uguali o diverse.

Il mobbing si differenzia dallo straining perché a differenza del secondo si protrae nel tempo. In caso di mobbing è importante non abbattersi e trovare un supporto psicologico e legale.

Grazie per aver dedicato il tuo tempo alla lettura di questa guida! Ora avrai le idee più chiare sul mobbing e saprai come combatterlo! Se hai bisogno di delucidazioni o di un aiuto, scrivi nei commenti e ti risponderemo quanto prima. Alla prossima, ciao!

Valuta questo articolo: mobbing
Media: 5 (3 voti)
Grazie per aver votato.
Paolo Borrini
Paolo è un editor appassionato e uno scrittore brillante con una solida formazione giornalistica e diversi anni di esperienza nell'industria dei media. Membro orgoglioso della National Career Development Association (NCDA) e della Professional Association of Resume Writers and Career Coaches (PARWCC), è un punto di riferimento per tutti coloro che aspirano al successo professionale. Dal 2020, Paolo si dedica con passione ai lettori di Zety Italia, assicurando testi chiari e alla portata di tutti. Tutti i suoi articoli sono basati sulla vita reale e rispettano rigorosamente le linee editoriali di Zety.
Linkedin

Articoli simili

CV template da compilare e scaricare

CV template da compilare e scaricare

Scopri la nostra guida ai migliori CV template. Crea un curriculum vitae unico e professionale con modelli facili da personalizzare per ogni esigenza lavorativa.