Il mio account
Competenze personali e capacità: cosa scrivere nel tuo CV

Competenze personali e capacità: cosa scrivere nel tuo CV

Non accontentarti di inviare una candidatura e incrociare le dita. Dimostra quanto vali grazie alle competenze personali sul tuo CV e vai a prenderti il lavoro dei tuoi sogni!

Paolo Borrini
Paolo Borrini
Esperto di Carriere

Ma ‘ndo vai se le competenze non ce l’hai?

 

Se non l’hai letto cantando, stai mentendo. 

 

Ma se sul tuo curriculum potresti anche tralasciare le tue abilità canore, di sicuro non potrai fare a meno di tante altre competenze personali. E certo, perché in fondo in fondo è proprio questo che interessa ai selezionatori: chi sei e quanto vali veramente!

 

E se nelle tue corde hai l’attitudine alla leadership, fai da paciere a ogni discussone e magari riesci perfino a toccare il gomito con la lingua (lo so, ci stai provando ora), non lasciare che le tue abilità rimangano chiuse a prendere muffa nell’ultimo cassetto!

 

Continua a leggere questa guida e imparerai a:

 

  • Mettere in luce le competenze personali sul tuo curriculum.
  • Sfoderare le tue migliori abilità.
  • Ottenere il lavoro che hai sempre desiderato.

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

Modello di curriculum perfetto
Modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

 

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Le competenze personali sono presenti nei CV di quasi tutte le professioni, come ad esempio:

 

 

E se non è quello che cerchi, perché non consultare altri esempi di curriculum?

 

Esempio di competenze personali nel curriculum

 

Mara Visconti

Receptionist aziendale

Via Lanfri 8, 06121, Perugia (PG)

mara.visconti@mail.it

+39 333 22 33 222

 

Receptionist energica e solare, da 8 anni impiegata in una importante azienda internazionale. Ogni giorno ho a che fare con oltre 200 ospiti e collaboratori dell’azienda sempre con sorriso e dedizione. Sono molto paziente e sempre pronta a risolvere le controversie sul posto di lavoro grazie a uno stile di comunicazione efficace e eccellenti doti di problem solving. Desidero offrire le mie capacità di gestione e organizzazione all’azienda GR Group S.p.A.

 

Esperienze lavorative

 

Receptionist d’azienda

Tecnica S.p.A.

Marzo 2015-oggi

  • Contatto diretto con 200 persone al giorno.
  • Organizzazione di 40 meeting settimanali e gestione efficace degli appuntamenti.
  • Gestione della corrispondenza, con oltre 50 mail quotidiane e 20 telefonate.
  • Introduzione di nuovo sistema di gestione dei database con il 20% di efficienza in più.

 

Segretaria commerciale

Money S.R.L.

Febbraio 2013-Marzo 2015

  • Gestione dell’agenda del direttore responsabile e costi di viaggio ridotti del 20%.
  • Riduzione degli ordini in eccesso dai fornitori, con risparmio di 200.000 Euro.
  • Training per 5 segretarie neoassunte.
  • Gestione di contabilità con riduzione degli errori del 95%.

 

Educazione

 

Diploma di ragioneria

Istituto Tecnico Commerciale Marelli, Perugia

2008-2012

  • Valutazione finale: 94/100

 

Competenze

 

  • Capacità comunicative
  • Empatia
  • Risoluzione dei conflitti
  • Pensiero critico
  • Capacità di analisi
  • Scrittura
  • Negoziazione
  • Persuasione
  • Organizzazione del tempo
  • Lavoro in team e in autonomia

 

Certificazioni

 

  • Corso di Finanza Aziendale (150 ore), Perugia, 2020.
  • Corso base di PNL (40 ore), Perugia, 2021.

 

Lingue

 

  • Inglese B2
  • Francese B1

 

1. Cosa sono le competenze personali

 

Come suggerisce la parola, le competenze personali sono tutte quelle abilità che afferiscono ai diversi tratti della personalità e rientrano di diritto nella famiglia delle soft skills, in italiano le competenze trasversali.

 

Seppur non facilmente quantificabili, questo tipo di competenze sono estremamente richieste dai selezionatori, sempre alla ricerca di candidati che sappiano inserirsi in modo brillante all’interno dell’ambiente di lavoro e che siano in grado di relazionarsi correttamente con gli altri.

 

Le competenze personali sono dunque lo specchio della tua personalità e rivelano la tua attitudine ad affrontare le situazioni quotidiane nella vita privata e lavorativa.

 

2. Capire le differenze tra competenze personali e professionali

 

Come detto sopra, le abilità personali fanno parte della grande famiglia delle soft skills, le competenze relative alla sfera personale, sociale e comunicativa, trasferibili da una professione a un’altra.

 

Per contro, rientrano invece nelle competenze professionali per CV tutte quelle abilità tecniche proprie di una specifica professione, come l’utilizzo di un determinato strumento di lavoro o la conoscenza di un software specifico.

 

A prima vista queste ultime potrebbero tranquillamente scavalcare le prime, ma allora perché il 92% dei recruiter è alla costante ricerca di futuri dipendenti in possesso di competenze trasversali piuttosto che tecniche?

 

Prima di tutto perché l’azienda avrà tutto il tempo di plasmare il proprio dipendente a seconda della proprie necessità; è molto più semplice insegnare una professione da zero a qualcuno piuttosto che modificare lo stile di lavoro di chi ha trascorso gli ultimi 20 anni sul campo.

 

E c’è anche una seconda ragione. Immagina di essere un selezionatore e di dover scegliere tra due candidati per un posto di segretaria: i due finalisti hanno background molto simili, studi analoghi e conoscono entrambi il mestiere a menadito.

 

Solo che il primo candidato è apparso molto sicuro di sé al colloquio e ha dimostrato di essere solare e costruttivo, mentre il secondo ha spiccicato solamente qualche parola e quando si è parlato di lavorare in un team ha espresso il suo parere con un grugnito.

 

Ebbene, non c’è storia: l’ago della bilancia penderà inesorabilmente verso il primo candidato.

 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

 

3. Inserire le competenze personali più richieste dalle aziende

 

Appurato come le competenze personali siano importanti per la tua candidatura, non è però così semplice e scontato andare a inserire queste abilità all’interno di un CV.

 

Con le hard skills è semplice: Excel lo sai usare oppure no, fine del discorso.

E magari superando un esame puoi ottenere pure una certificazione che lo attesti.

 

Nel caso delle competenze personali è tutta un’altra storia: non è che puoi dire “ho preso 8+ in cordialità” o “ho una certificazione ufficiale in intelligenza emotiva”.

 

Prima di andare a vedere come fare allora a rendere appetibile il tuo CV, ecco un elenco per farti un’idea di quali sono le principali competenze personali ricercate dalle aziende:

 

Creatività

 

È l’abilità di cercare soluzioni nuove ai problemi e affrontare le situazioni in maniera non convenzionale, imboccando strade non ancora battute pensando fuori dagli schemi.

 

Apertura mentale

 

Ascoltare i pareri degli altri ed essere aperto a discussione e dialogo fa di te una persona di ampie vedute. Avere apertura mentale significa anche accettare le critiche degli altri e guardare le cose da diversi punti di vista per trovare la miglior soluzione possibile a ogni problema.

 

Entusiasmo e dedizione

 

Strisciare i piedi quando entri in ufficio o sfoderare un sorriso a trentatré denti può fare la differenza? Sicuramente sì, e rivela anche la tua attitudine ad affrontare i momenti negativi e non farsi ostacolare dagli insuccessi.

 

L’entusiasmo e la dedizione ti danno una marcia in più rispetto agli altri, facendoti apparire come una persona energica che ha sempre voglia di fare.

 

Fiducia in te stesso

 

Essere consapevoli delle proprie abilità e dei propri limiti consente di affrontare la quotidianità in maniera più razionale, imponendosi degli obiettivi ambiziosi, ma realistici.

 

La fiducia in te stesso ti permette inoltre di superare senza sforzi che per altri possono apparire complicate.

 

Se ti mostri sicuro gli altri si affideranno a te prendendoti da esempio.

 

Adattabilità e flessibilità

 

Essere in grado di adattarsi a situazioni e mansioni diverse e a cambiamenti inattesi è sicuramente una qualità molto richiesta, che ti permette di ricoprire molti ruoli differenti e diventare indispensabile qualunque incarico ti venga affidato.

 

Questa capacità è direttamente collegata all’essere flessibile, che ti permette di affrontare una situazione senza “i paraocchi”.

 

Leadership e gestione del team

 

Abilità che non riguarda solo i grandi manager, la leadership è la capacità di trascinare gli altri e unire le forze per ottenere risultati che i singoli non sarebbero in grado di raggiungere separatamente.

 

Questo tipo di abilità trasmette forza e sicurezza a colleghi e membri del team, assicurando un rendimento eccellente e tirando fuori il meglio da ogni persona.

 

Intelligenza emotiva e conoscenza della natura umana

 

Capire gli stati d’animo, le debolezze e i momenti di difficoltà degli altri ed essere in grado di affrontarli con lucidità. L’intelligenza emotiva è una capacità fondamentale per la gestione di un team, la tua bravura nel metterti nei panni degli altri e massimizzare l’apporto di ciascun membro del team.

 

Resilienza

 

Essere resiliente significa non mollare mai e sapersela cavare anche nelle situazioni più difficili, senza mai abbandonare i propri propositi. Si tratta di una estrema abilità di adattamento a situazioni negative e di forte stress.

 

Affidabilità

 

Sapere che su di te si può sempre contare è uno degli elementi imprescindibili per scalata della tua carriera lavorativa: a una persona affidabile vengono offerti incarichi di maggiore responsabilità e mansioni di maggior rilievo.

 

Autoriflessione

 

Essere in grado di ammettere i propri errori, valutare i risultati raggiunti in modo obiettivo e ripensare le proprie strategie e decisioni in relazione agli eventi è una capacità molto richiesta e ti mette in buona luce con dipendenti e superiori, che riconosceranno la tua capacità di ammettere gli errori.

 

4. Aggiungere le competenze personali al tuo curriculum

 

Come hai visto negli esempi del paragrafo precedente, anche se le competenze personali sono difficilmente quantificabili è comunque possibile aggirare l’ostacolo e inserirle efficacemente in ogni sezione del tuo CV:

 

 

Piccola premessa prima di iniziare a stilare la tua lista di competenze: anche se queste abilità sono ben viste da ogni datore di lavoro, dai sempre un’occhiata all’offerta di lavoro, così da intercettare i bisogni reali della tua futura azienda.

 

Ah, e ricordati pure un altro punto: non barare! Infarcire il tuo CV di tutte le parole chiave che trovi nell’offerta di lavoro non lo renderà appetibile se le parole non sono seguite dai fatti: quante persone si vantano di avere un’ottima capacità di lavorare sotto stress, ma iniziano ad avere tic nervosi anche solo quando devono prenotare una visita dal medico?

 

Se forzi troppo la mano, i selezionatori se ne accorgeranno immediatamente durante il primo colloquio e non verrai più preso sul serio, mandando in fumo una possibile opportunità di lavoro.

 

Le competenze personali nel profilo del tuo curriculum

 

Se vuoi puntare prepotentemente sulle tue competenze personali non c’è niente di meglio che andare a inserirle nel profilo del tuo CV, una presentazione di successi e punti di forze posta appena al di sotto dei tuoi dati personali e del titolo del curriculum.

 

Esempio di competenze personali nel profilo del tuo CV

 

Energico team leader, da 4 anni al lavoro nella logistica. Gestisco un team di 12 persone con correttezza e rispetto reciproco, sempre aperto a nuove idee. Grazie all’introduzione di un esercizio settimanale di brain storming, abbiamo aumentato l’efficienza lavorativa del 12%, migliorando i risultati di KPI di 5 punti e aumentando la soddisfazione dei ragazzi del team.

 

Come puoi vedere non si tratta solo di un mero elenco di capacità e competenze, ma di un vero e proprio storytelling per dimostrare come effettivamente hai messo le tue competenze personali al servizio del tuo lavoro, portando dati numerici per dimostrare quanto affermi.

 

Le competenze personali nell’esperienza lavorativa del tuo CV

 

Questa sezione si basa su un assunto cruciale: “più che elencare le mansioni svolte, racconta i risultati che hai raggiunto”.

 

Ed è proprio grazie a questa filosofia che oltre a ruolo ricoperto, azienda e periodo di lavoro ci sarà spazio soprattutto per quanto hai prodotto nel corso del tempo.

 

Per esprimerti al meglio, ti puoi aiutare con un elenco di 4-6 punti per dare immediatamente l’idea di quanto hai da offrire. Ecco delle frasi per curriculum per mostrare le competenze personali nel CV:

 

Esempio di competenze personali nella sezione lavorativa del tuo curriculum

 

Responsabile di customer service

CustomerTop

Maggio 2018-Settembre 2020

  • Ascolto proattivo e orientamento al cliente con la risoluzione dell’85% dei complain in prima chiamata
  • Assistenza e comprensione del cliente in difficoltà, con 32 recensioni a 5 stelle su TrustPilot.
  • Gestione di clienti scortesi con fermezza e riduzione dei chargeback del 7%.
  • Customer retention rate migliorato del 35%.

 

Ancora una volta, non si tratta solo di raccontare la propria esperienza, ma portare esempi significativi e dati numeri concreti da affiancare alle abilità che hanno permesso di raggiungerli.

 

Le competenze personali nella sezione educazione del tuo curriculum

 

Anche se non hai molta esperienza lavorativa puoi comunque concentrare le tue abilità nella sezione dell’educazione, raccontando la tua esperienza scolastica.

 

Soprattutto se non sei nel mondo del lavoro da molto tempo e stai creando un curriculum da studente senza esperienza, in questa sezione potrai andare a inserire tutte quelle esperienze maturate tra i banchi di scuola che hanno permesso di accrescere le tue abilità.

 

Esempio di competenze personali nella sezione educazione del tuo curriculum

 

Diploma di Liceo Scientifico

Liceo Scientifico Malli, Trieste

2018-2021

Valutazione finale: 100/100

  • Laboratorio di recitazione “Guglielmo Scuotilancia”, che mi ha trasmesso fiducia in me stesso e sicurezza nel parlare in pubblico.
  • Corso di Programmazione Neuro Linguistica - PNL (40 ore), grazie al quale sono in grado di relazionarmi con gli altri in maniera aperta ed efficace.

 

Come vedi, le esperienze maturate durante gli studi possono comunque rivelarsi molto significative, a patto che abbiano un qualche grado di pertinenza con il tuo futuro lavoro e rivelino tratti della personalità importanti.

 

Le competenze personali nella sezione delle competenze del tuo curriculum

 

E dove se non nella sezione delle competenze avrai la possibilità di inserire le tue maggiori capacità e abilità personali?

 

A questo proposito, non ti accontentare di scrivere un breve elenco di skills, ma cerca di motivare ogni voce dell’elenco con una breve descrizione.

 

Esempio di competenze personali nella sezione competenze del tuo curriculum

 

  • Problem solving: aumento della velocità di prendere decisioni cruciali per il team grazie a un costante dialogo tra i membri e a una comunicazione chiara.
  • Creatività: con l’introduzione di un sistema di feedback dei dipendenti che ha permesso di risolvere diverse criticità quotidiane e ha aumentato il livello di soddisfazione del team.
  • Visione strategica: con l’apertura di due nuovi progetti e la riduzione delle spese inutili per puntare sullo sviluppo tecnologico e offrire strumenti di lavoro efficaci al team.
  • Gestione delle diversità: con organizzazione di giornate dedicate alle diverse tradizioni così da creare un gruppo forte e omogeneo al di là delle differenze culturali.
  • Lavoro in team: con una organizzazione intergruppo e gestione interdisciplinare che ha permesso l’ottimizzazione della filiera produttiva e dei processi di vendita.
  • Capacità di lavorare sotto stress: con l’ultima recente acquisizione è stato necessario appianare le divergenze di vedute e trovare modalità di lavoro comuni per tutti i dipendenti.

 

In questa sezione evita comunque di dilungarti eccessivamente, mantenendo un elenco di lunghezza ragionevole tra i 5 e i 10 punti e equilibrando attentamente hard e soft skills. Se lo desideri, puoi anche inserire le tue competenze sotto forma di lista per recuperare spazio nel tuo CV.

 

Le competenze personali nella sezione extra del tuo curriculum

 

Come da definizione, nella sezione extra puoi andare a inserire tutto ciò che non è direttamente correlato con le sezioni precedenti, ma che può comunque essere di interesse per il tuo futuro datore di lavoro.

 

In questo caso potresti concentrare l’attenzione sulle certificazioni ottenute, ma anche su hobby e attività extra lavorative che siano in grado di rivelare tratti positivi della tua personalità.

 

Esempio di competenze personali nella sezione extra del tuo curriculum

 

Corsi 

 

  • Corso di comunicazione efficace (20 ore), Milano, 2021.
  • Corso di lettura ad alta voce (6 ore), Milano, 2021.

 

Hobby

 

  • Yoga e meditazione
  • Corsa campestre

 

Volontariato

 

  • Volontario presso il centro anziani “Nonno bello” dal 2015.

 

Come puoi vedere, oltre a corsi e specializzazioni, i recruiter possono trovare informazioni interessanti anche da come passi il tuo tempo libero: se lo yoga può essere associato a una persona rilassata e capace di mantenere la calma, la corsa campestre è sinonimo di energia e vitalità e una persona che fa volontariato mostra la propria intelligenza emotiva e la sua predisposizione all’ascolto e all’aiuto degli altri.

 

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

 

Punti chiave

 

Ecco allora i punti essenziali di questa guida:

 

  • Le competenze personali riguardano la tua sfera personale, relazionale e comunicativa e fanno parte della famiglia delle soft skills, o competenze trasversali.
  • Questo tipo di abilità sono molto richieste dai datori di lavoro e vanno inserite nel curriculum al pari delle hard skills.
  • Puoi inserire le competenze personali nelle diverse sezioni del tuo curriculum: profilo, esperienza lavorativa, educazione, sezione competenze e sezione bonus.

 

E con questo è tutto! Sono sicuro che ti sarà utile per la ricerca del tuo lavoro. Visita il nostro sito per trovare altri articoli interessanti su CV e mondo del lavoro. Se ti va, facci sapere cosa pensi di questa guida qui sotto, nella sezione dei commenti! Alla prossima! Ciao!

Valuta questo articolo: cv competenze personali
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Paolo Borrini
Paolo Borrini
Paolo Borrini è un giornalista pubblicista con +400 articoli pubblicati. Negli ultimi 10 anni, ha maturato anche esperienze in social media management e copywriting. Per Zety Italia, Paolo si occupa di Curriculum Vitae e lettere di presentazione.
Linkedin

Articoli simili