Il mio account
Curriculum vitae in Word: modello Europeo (download)

Curriculum vitae in Word: modello Europeo (download)

Se sei in costante Interrail in lungo e in largo per il vecchio continente alla ricerca del lavoro, ecco la guida perfetta per il tuo curriculum in Word (CV Europeo). In carrozza!

Paolo Borrini
Paolo Borrini
Esperto di Carriere

Le hai provate tutte: hai intasato la posta elettronica dei selezionatori e inviato candidature a ogni sito possibile e immaginabile in .txt, .pdf., .odt, .ppt… pure a mano e via corriere espresso!

 

Niente da fare: candidato .exe ha smesso di funzionare e ancora una volta un’occasione di lavoro è andata all’aria.

 

Eppure l’esperienza ce l’hai, e sai fare un sacco di cose! 

 

Perché allora ogni candidatura, nel migliore dei casi, finisce con un inesorabile “le faremo sapere?”. Cosa non funziona nel tuo curriculum?

 

E se il problema fosse la forma e non la sostanza? 

 

Ma se è così, perché non giocare il jolly e affidarsi a un curriculum vitae in Word, magari proprio il modello europeo?

 

Continua a leggere e vedrai allora come:

 

  • Compilare correttamente il tuo curriculum vitae europeo in Word.
  • Valutare pro e contro di un curriculum europeo.
  • Scegliere la struttura del tuo curriculum in base alla candidatura.

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

Modello di curriculum vitae
Modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Sei alla ricerca di qualcosa di più per la tua candidatura? Forse potrebbe interessarti anche:

 

 

Esempio di curriculum vitae in Word

 

Maria Salvelli

Insegnante di lingue

Piazza Libetti 21, 14100 Asti (AT)

maria.salvelli@mail.it

+39 331 23 45 698

 

Appassionata insegnante di lingue con 8 anni di esperienza in una scuola privata. Ho maturato esperienza con oltre 500 studenti nel corso del tempo, riuscendo a trasmettere la mia passione per le lingue e le culture straniere. Grazie a programmi di apprendimento personalizzati, ho migliorato le valutazioni per l’85% degli studenti, con l’aumento della media finale di 1 punto, grazie anche all’introduzione della DAD. Desidero offrire le mie competenze alla vostra illustre scuola EnglishNow.

 

Esperienze lavorative

 

Docente di inglese e tedesco

Scuola di lingue “Poliglotta”, Asti

Maggio 2013-oggi

  • Elaborazione di programmi personalizzati di inglese e tedesco.
  • Incremento dei risultati positivi del 40% nel corsi individuali.
  • Preparazione per certificazioni con successo del 90% degli studenti.
  • Organizzazione di gruppo di studi a cui prendono parte ogni anno 250 studenti.
  • Lezioni online che hanno permesso un incremento delle iscrizioni ai corsi del 50%.
  • Gestione di laboratori linguistici stimolanti.

 

Educazione

 

Laurea magistrale in Lingue e Letterature straniere

Università degli Studi di Torino

2009-2013

 

Valutazione finale: 110/110

 

Tesi di laurea: L’influenza latina nelle lingue anglosassoni

 

Competenze

 

  • Propensione all’ascolto
  • Valutazione del grado di preparazione
  • Leadership e autorevolezza
  • Gestione di studenti con difficoltà
  • Capacità comunicative
  • Apertura a domande e approfondimenti
  • Disponibilità e equità

 

Certificazioni

 

  • Corso di abilitazione all’insegnamento, Torino, 2013.
  • Corso di formazione per insegnanti all’estero (70 ore), Londra, 2018.

 

Lingue

 

  • Inglese Livello C1
  • Tedesco Livello C1

 

Un bel curriculum efficace su misura per te! Ecco allora come farne uno simile.

 

1. Il curriculum vitae in Word: quale modello scegliere?

 

Smanettando un po’ sul pc in quella giungla che sono le offerte di lavoro, ti sarai certamente reso conto che esistono decine e decine di modelli per poter costruire un curriculum vitae. E anche decine di software, come ad esempio il CV con Overleaf.

 

Ma non tutti sono vincenti.

 

Tanto per cominciare, una impaginazione non vale l’altra e un curriculum “al ciclostile” non è buono per ogni candidatura, ma se scarichi un curriculum in Word e hai un po’ di dimestichezza con il colosso di Redmont, non sarà così difficile personalizzarlo a seconda dell’offerta di lavoro.

 

E tra i tantiformati disponibili online da scaricare in Word, sicuramente avrai notato l’ormai celeberrimo curriculum europeo, conosciuto anche con il nome di Europass.

 

Ma vale la pena di usarlo per la tua candidatura?

 

2. Il curriculum vitae europeo in Word, pro e contro per il download

 

Nato nel 2002 su iniziativa della Commissione Europea, il curriculum vitae europeo doveva avere il compito di standardizzare le candidature nei diversi paesi dell’Unione, offrendo un modello valido anche al di fuori dei propri confini.

 

Almeno in Italia però, questo concetto è stato leggermente frainteso e generazioni intere di diplomati e laureati si sono convinti che bastasse compilare pedissequamente le diverse sezioni per ottenere un impiego, poco importava avessero bisogno di un CV da ingegnere o un curriculum da magazziniere.

 

Considerando che una azienda ha bisogno di valutare decine e decine di candidati prima di trovare quello giusto, puoi solo immaginare le pile vertiginose di curriculum spiccicati che sembravano usciti da una stamperia: roba da far impallidire i caratteri mobili di Gutenberg.

 

Prima di inviare la tua candidatura scegliendo questo formato, valuta allora qualche punto:

 

  • Essendo rigido e molto strutturato, il curriculum europeo non permette di uscire dagli schemi.
  • Il CV europeo è molto inflazionato, di conseguenza sarà difficile risaltare in mezzo agli altri candidati.
  • Compilando tutte le sezioni così come richiesto, il curriculum rischia di diventare estremamente lungo. Otto pagine vanno bene per un saggio, non per un candidato a cui basta invece una pagina di CV ben fatta.
  • Il curriculum non è di così semplice lettura: il design grafico un po’ rétro permette di inserire un gran numero di dati (molti inutili), ma appesantisce di molto la lettura.
  • Le competenze professionali sono estremamente ramificate e non è semplice organizzare la sezione delle skills.

 

Inoltre, anche se scarichi il modello in Word non è così semplice editare il file, modificare le sezioni o inserire ulteriori esperienze lavorative, con il rischio che spostando appena il tuo numero di telefono all’inizio perfino la sezione delle patenti nell’ultima pagina risulti sballata.

 

Per spezzare una lancia a favore del curriculum europeo, si può però dire che ci sono dei lati positivi, tra cui:

 

  • Scaricare il curriculum in modo gratuito sia in PDF che in Word.
  • Ottenere un curriculum estremamente capillare e strutturato.
  • Impostare il tuo CV in 29 lingue differenti.
  • Avere una linea guida precisa sulle informazioni da inserire nel CV.
  • Rendere corposo il curriculum di un candidato con esperienza molto bassa.

 

Attento però: quantità non è sempre sinonimo di qualità. A te la scelta quindi, ma valuta bene cosa c’è sui due piatti della bilancia: a volte un CV semplice ma efficace è la risposta migliore!

 

Quando usare il CV europeo in Word

 

Nonostante diverse lacune e punti di debolezza, il curriculum europeo, oggi curriculum Europass, non è comunque del tutto da buttare, anche se si tratta principalmente di candidature molto specifiche.

 

In particolare, scaricare il modello Europass è utile quando ti candidi per:

 

  • Concorsi pubblici
  • Università
  • Società di formazione
  • Enti pubblici
  • Aziende che lo richiedano in modo specifico

 

Dato che in questi casi le finalità del curriculum sono differenti dalle candidature nelle aziende private, i selezionatori hanno necessità di attingere informazioni a prima vista da un formato di CV standard, senza perdere tempo a districarsi fra decine di tipologie diverse di documenti.

 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

3. Le sezioni del curriculum vitae europeo in Word

 

Una volta scaricato il modello Europass, per prima cosa ti accorgerai che è diviso in parecchie sezioni:

 

  • Informazioni personali: nome e cognome, indirizzo e informazioni di contatto.
  • Esperienze lavorativa.
  • Istruzione e formazione.
  • Capacità e competenze personali, a sua volta suddiviso in sottosezioni: capacità linguistiche, relazionali, organizzative, tecniche e competenze artistiche
  • Ulteriori informazioni: dedicato a referenze e riferimenti; è una sezione extra.
  • Eventuali allegati.

 

Ancora una volta, compilare tutte le sezioni ti permetterà di ottenere un curriculum decisamente sostanzioso; secondo alcune ricerche però, esagerare per cercare di fare bella figura sortisce un invece un effetto opposto. Occhio allora a non strafare!

 

Ecco allora un excursus per compilare ogni sezione nel modo corretto:

 

Informazioni personali nel modello di curriculum vitae europeo

 

Senza perdersi eccessivamente in questa sezione, oltre al tuo nome e cognome e ai dati necessari per essere ricontattato, può essere utile inserire i tuoi social media lavorativi come il profilo di LinkedIn.

 

Evita invece i social che utilizzi per diletto, ma sappi comunque che da recenti statistiche è emerso che il 79% delle aziende guarda a tuoi social prima di contattarti per un colloquio.

 

Anche se importante per essere ricontattato, questa sezione ruba buona parte della prima pagina del tuo CV. Lo spazio è invece fondamentale e le stesse informazioni potrebbero essere racchiuse in un paio di righe per far posto a qualcosa di più importante.

 

L’esperienza lavorativa nel curriculum Europass in Word

 

Le esperienze professionali sono decisamente uno dei fattori determinanti quando ti candidi per una offerta di lavoro.

 

Se da un lato il curriculum europeo ti dà suggerimenti precisi su come impostare la sezione tieni presente che, soprattutto se hai avuto esperienze lavorative spezzettate, questo paragrafo rischia di occupare uno spazio eccessivo.

 

Detto questo, il modello Europass si basa sull’ordine cronologico inverso, partendo dunque dalle esperienze lavorative più recenti e andando indietro nel tempo.

 

Per ogni esperienze indica allora:

 

  • Data; se ancora in corso, puoi utilizzare la dicitura “oggi” o “presente”.
  • Nome e indirizzo del datore di lavoro e azienda.
  • Mansione svolta e responsabilità.

 

Quando descrivi il tuo lavoro, cerca di concentrarti sui risultati raggiunti, aiutandoti con un elenco puntato da 4 a 6 punti.

 

Come di seguito:

 

Esempio di esperienza lavorativa nel curriculum Europass in word

 

curriculum vitae word

 

Evita quindi di limitarti alla descrizione delle mansioni svolte, per differenziarti dagli altri candidati e guadagnarti l’attenzione dei selezionatori.

 

L’educazione nel tuo CV in formato europeo in Word

 

In questa sezione dovrai inserire il tuo titolo di studi e ogni informazione legata agli anni spesi per la tua educazione che faccia risaltare le tue abilità.

 

Per farlo, procedi nell’apposita sezione sul tuo file in Word aggiungendo i campi richiesti:

 

  • Titolo di studio, data, luogo e ateneo frequentato.
  • Se positiva, aggiungi la tua valutazione finale.

 

Europass suggerisce inoltre di inserire un elenco della materie trattate, ma in questo caso fai attenzione, perché rischi di diventare troppo prolisso (se non paghi la retta solo per gli Erasmus party). Se proprio lo desideri, invece di pubblicare il tuo libretto, potresti pensare di inserire la tua media voti attuale.

 

Inoltre, se hai poca esperienza lavorativa, potresti aggiungere a questa sezione un tocco extra:

 

 

Ecco un esempio:

 

curriculum vitae word

 

Se non hai concluso gli studi e hai bisogno di un CV per uno studente unversitario ancora in corso, puoi comunque inserire questa sezione con la data prevista di completamento degli studi. In questo caso è accettabile inserire le materie in cui hai raggiunto i risultati migliori, ma solo se hanno attinenza con l’offerta di lavoro per la quale ti candidi.

 

Le competenze linguistiche nel curriculum CV europeo in Word

 

In questa sezione, per prima cosa ti troverai di fronte alle lingue straniere e se non possiedi alcuna certificazione, dovrai cercare di dare una autovalutazione il più possibile oggettiva.

 

A questo proposito ti verrà in aiuto il QCER, il quadro europeo della lingua, e potrai indicare il livello delle tue abilità, da A1 a C2. Ecco però un paio di semplici consigli:

 

  • Non dire bugie o verrai subito smascherato al colloquio e non sarai più preso sul serio.
  • Non sovrastimare né sottostimare le tue abilità con le lingue straniere.
  • Non utilizzare affermazioni generiche che non danno idea delle tue reali competenze, evitando frasi come inglese sufficiente o spagnolo soddisfacente.

 

Rimane comunque il fatto che la tabella delle lingue inclusa nel curriculum europeo occupa molto spazio e c’è da dire anche che il tuo datore di lavoro non si strapperà le vesti se il tuo livello di ascolto è B1 e di interazione B2: ai recruiter interessa di più capire la tua reale abilità sul campo.

 

Se hai delle certificazioni, potrai inserirle nello spazio apposito al di sotto della lingua, anche se sarebbe consigliabile aggiungerle in una posizione di maggiore visibilità, magari all’esterno della tabella.

 

Ad ogni modo, ecco un esempio pratico secondo le direttive suggerite dal curriculum europeo:

 

curriculum vitae word

 

Un’altra precisazione: se non parli lingue straniere, non millantare la tua conoscenza del coreano a livello A1; un selezionatore si rende perfettamente conto che un livello così basso non consente l’utilizzo della lingua a livello lavorativo.

 

In questo caso tasto destro, seleziona tutto e rimuovi tabella.

 

Stai andando all'estero? Forse questa guida su come scrivere un curriculum in inglese potrebbe tornarti utile.

 

Il consiglio dell’esperto: quanto si parla di lingue straniere, cerca di dare spazio alle tue esperienze all’estero, a scuola o sul lavoro, per mettere in mostra le tue reali abilità: per capirci, una esperienza da cameriere a Londra sarà più utile di un corso gratuito online per imparare l’inglese in sette giorni.

Le competenze professionali nel curriculum europeo in Word

 

Arrivato a questo punto, quasi peggio dell’albero genealogico dei Carolingi, il curriculum Europass si dirama in un intricato intreccio di competenze di ogni genere, tutte poste sullo stesso piano, con il rischio che il candidato si ritrovi un pochino spaesato.

 

Ecco le diverse categorie di competenze incluse da Europass:

 

 

Ed è proprio qui che un gran numero di candidati commette errori, non riuscendo con questa impostazione a valorizzare le proprie abilità.

 

Ecco i problemi più frequenti:

 

  • Non riuscire a stilare una lista di competenze specifiche in relazione all’offerta di lavoro.
  • Non riuscire a integrare competenze trasversali, o soft skills, valide per ogni settore lavorativo, e competenze tecniche, o hard skills, apprese durante gli studi o sul posto di lavoro.
  • Elencare competenze inutili per l’offerta lavorativa, che non aggiungono nulla alla tua candidatura.

 

Questa sezione risulta allora alquanto limitante, non permettendo al candidato di uscire dagli schemi e puntare sui propri cavalli di battaglia: se una competenze è significativa per un lavoro deve avere una posizione di rilievo. Se non serve, perché aggiungerla e levare spazio ad altro?

 

Detto questo, ecco come appare questa sezione:

 

curriculum vitae word

 

Come puoi vedere dall’esempio, qual è la relazione tra l’utilizzo di un software per il customer service e l’attrezzatura da bricolage? Cosa significa poi avere un livello “base”, “intermedio” o “alto” di elaborazione delle informazioni nelle competenze digitali? E se il lavoro non le richiede?

 

Con questo formato, perfino Jeff Bezos rischierebbe di non passare le selezioni per Amazon!

 

Le tue competenze devono essere invece un mix ben amalgamato di hard e soft skills, senza perdere mai di vista l’offerta di lavoro. A questo proposito, potresti procedere come segue:

 

  • Leggi l’offerta di lavoro e fai una lista delle competenze richieste.
  • Stila una lista delle tue competenze migliori e abilità sia tecniche che trasversali.
  • Sovrapponi le due liste: i punti in comune sono quelli su cui puntare forte!

 

In questo modo, sarai sicuro di fare centro!

Il consiglio dell’esperto: il curriculum in Word ha il pregio di essere letto correttamente dai software ATS, gli “HR” del futuro; l’intelligenza artificiale riesce infatti a valutare il tuo curriculum a seconda di parole chiave e frasi costruite nel modo corretto. Tienine conto mentre scrivi il tuo curriculum, soprattutto quando parli delle tue abilità.

Ulteriori informazioni nel curriculum europeo

 

A questo punto il tuo curriculum ha già preso una certa forma, ma il curriculum europeo ti offre ancora una sezione extra utile per inserire:

 

  • Pubblicazioni
  • Presentazioni
  • Progetti
  • Seminari
  • Conferenze
  • Riconoscimenti e premi
  • Appartenenza a gruppi e associazioni
  • Referenze
  • Menzioni
  • Corsi
  • Certificazioni

 

E chi più ne ha più ne metta!

 

Ancora una volta però, questo modello ha qualche punto debole:

 

  • Non è sempre il caso di inserire tutte queste informazioni: ciò che scrivi deve avere una correlazione con l’offerta di lavoro o lasciare trasparire tratti della tua personalità.
  • Per ogni voce di questa sezione, indica le tue esperienze in modo sintetico e schematico, facendo però in modo che il selezionatore non sia costretto a perdersi nei meandri di hobby bizzarri e noiose conferenze.

 

Valuta dunque con attenzione cosa inserire in questa sezione: un candidato con molta esperienza potrà concentrarsi maggiormente su certificazioni e attività inerenti al lavoro, mentre una persona alle prime armi potrà aggiungere ciò che può dare spazio ai tratti della personalità, come hobby e passioni

 

Per capirci, se stai cercando lavoro come bibliotecario, la tua passione per lo sci nautico non aumenterà le tue opportunità di ottenere l’impiego, mentre la tua passione per la letteratura potrebbe avere diversi punti di incontro con il tuo futuro lavoro.

 

Allo stesso modo un ingegnere aerospaziale preferirà raccontare i suoi interventi in conferenze scientifiche e congressi e citare le sue pubblicazioni piuttosto che dichiarare il suo amore smisurato per il baseball.

 

Il profilo nel curriculum europeo in Word

 

Se torni indietro sul tuo curriculum vitae, noterai che appena sotto ai dati personali c’è una sezione definita occupazione per la quale si concorre, posizione ricoperta, occupazione desiderata, titolo di studio, obiettivo professionale.

 

Ebbene, non molto di quanto scritto ti sarà utile per accalappiare i selezionatori. 

 

Quello che invece potrebbe fare la differenze è costruire il tuo profilo del tuo CV.

 

Come hai visto, purtroppo questa sezione non è ben marcata nel curriculum europeo, ma è estremamente importante per agganciare il selezionatore fin dalle prime righe.

 

A questo punto allora dovrai fare un ultimo sforzo e:

 

  • Rileggere quanto hai scritto finora.
  • Trovare i tuoi punti di forza e le esperienze più significative in relazione all’offerta di lavoro.
  • Fornire numeri e dati a sostegno di quanto affermi.
  • Aggiungere 3 o 4 righe bene in vista sul tuo CV per attirare l’attenzione e dimostrare il tuo valore!

 

Ecco un esempio:

 

curriculum vitae word

 

In questo modo, il selezionatore avrà l’opportunità di valutare immediatamente i tuoi punti di forza, senza dover fare la caccia al tesoro sul tuo CV.

 

4. La lettera di presentazione da allegare al curriculum europeo in Word

 

Per essere sicuro di fare centro e dare maggior peso alla tua candidatura potresti tirare fuori un’arma segreta: una lettera di presentazione creativa e brillante!

 

Consigliata da recruiter e università, la lettera di presentazione aumenta di molto le tue possibilità di ottenere un impiego, potendo contare su un linguaggio più discorsivo rispetto al curriculum per raccontare qualcosa di accattivante di te.

 

Ecco allora le regole di base per la stesura di una cover letter a regola d’arte:

 

  • Scrivi in modo formale, ma con un tono amichevole.
  • Inserisci i tuoi maggiori successi che abbiano punti di incontro con l’offerta di lavoro.
  • Evita di dilungarti troppo: tre quarti di pagina è il tuo limite massimo.
  • Cerca di non utilizzare frasi fatte o troppo generiche.
  • Sii consistente con quanto affermi nel tuo CV.
  • Salva il tutto in PDF così da non perdere le tue impostazioni.

 

Ecco fatto! Ora la tua candidatura è pronta ad andare in giro per l’Europa!

 

Vuoi iniziare una carriera all'estero? Dai un'occhiata a questa guida su come scrivere la tua cover letter

 

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

Punti chiave

 

Andiamo a fare un riassunto dei punti chiave da seguire per ottenere un buon curriculum europeo:

  • Scarica il formato Europass in versione editabile in Word.
  • Il curriculum è gratuito, ma non è sempre la scelta migliore dato che è poco personalizzabile.
  • Il formato europeo è consigliabile per chi cerca lavori nelle istituzioni, un po’ meno per altri tipi di candidature.
  • Questo tipo di modello non permetterà di liberare la tua creatività; fai anche attenzione a inserire esperienze e competenze che siano inerenti all’offerta di lavoro per la quale ti candidi.
  • Aggiungi una lettera di presentazione efficace.

 

E con questo è tutto! Sono sicuro che ti sarà utile per la ricerca del tuo lavoro. Visita il nostro sito per trovare altri articoli interessanti su CV e mondo del lavoro. Se ti va, facci sapere cosa pensi di questa guida qui sotto, nella sezione dei commenti! Alla prossima! Ciao!

Valuta questo articolo: curriculum vitae word
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Paolo Borrini
Paolo Borrini
Paolo Borrini è un giornalista pubblicista con +400 articoli pubblicati. Negli ultimi 10 anni, ha maturato anche esperienze in social media management e copywriting. Per Zety Italia, Paolo si occupa di Curriculum Vitae e lettere di presentazione.
Linkedin

Articoli simili