Il mio account
Come fare un curriculum: come creare il tuo CV [+ Esempi]

Come fare un curriculum: come creare il tuo CV [+ Esempi]

Come fare un Curriculum? Con così tante risorse online, da dove si comincia adesso e quali consigli sono buoni e quali no? Non preoccuparti, leggi questa guida e scoprilo da te!

Marco Di Martino
Marco Di Martino
Esperto di Carriere

Hai lavorato sodo e hai fatto un bel pò di ricerche su tutte le aziende che hai contattato. Le hai provate davvero tutte e adesso che hai inviato un solo curriculum uguale a tutte le aziende, sono passate due settimane, dovresti aver ricevuto una risposta

 

Ma la casella postale è vuota, salvo qualche lettera di spam. Cosa fare? Arrendersi? Disperarsi? O forse cambiare approccio? Se hai scelto la terza opzione, risposta esatta. Adesso leggi questa guida. Imparerai:

 

  • Come fare un curriculum vitae professionale
  • Esempi professionali di curriculum vitae scritti da esperti
  • Consigli per compilare il tuo curriculum

 

E sarà l'ultima volta che spammerai il curriculum. E la prima in cui la tua inbox sarà ricca di persone che vogliono te.

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

Modello di curriculum perfetto
Modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Eccoti un buon modello di CV.

 

Come creare un curriculum: esempio

 

Adelia Loggia

Digital Marketing Specialist

10121, Torino, Piemonte

E-mail: mail@andrealoggia.it

LinkedIn: linkedin.com/in/adelia-loggia-12/

 

Digital Marketing Specialist presso un'azienda italiana leader nel settore cosmetico. Sono responsabile della comunicazione online, social media ed e-commerce. Aumentato il traffico dell'e-commerce del 12% mensili in due anni. Laureata in Comunicazione e Marketing Management, sono una persona che fa del Team Working e dell'Accountability i propri punti di forza principale.

 

Esperienza

 

Digital Marketing Specialist - Abc Capelli

2015-01 - now

Torino, Piemonte, Italia

  • E-commerce (CMS Magento): Realizzazione 500+ Landing Pages, schede prodotto, listini promozionali.
  • Social media: gestione social e campagne di advertising (Facebook e Instagram) con media di 3.2K Interazioni per Post su entrambe le piattaforme 
  • Email Marketing tramite Mailchimp: invio bisettimanale di Newsletter con Open Rate del 6.8%
  • Gestione attività CRM (online e offline)Grafica: realizzazione materiali grafici per canali online (sito e social) e offline (store).

 

Marketing Intern - Tv Media Xyz

2014-01 - 2014-09

Asti, Piemonte, Italia

  • Sito web Mediaxyz Italia 1 e Italia 2: gestione video, foto e testi tramite software aziendale.
  • Facebook Mediaxyz Italia 1 e Italia 2: ideazione piano editoriale annuale
  • Definizione promozione on-air, off-air e cross-promotion.
  • Sviluppo materiale grafico con abbattimento dei tempi di consegna del materiale del 5%

 

Educazione

 

Università Cattolica Di Milano

2008-09 - 2015-03

Milano, Lombardia, Italia

Laurea specialistica in Comunicazione per impresa, media e le organizzazioni complesse (curriculum Marketing Management)

  • Voto di Laurea: 110/110
  • Tesi di laurea: L’evoluzione delle web series alla ricerca di un modello di business sostenibile

 

Skills

 

  • E-commerce: Avanzato
  • Magento: Avanzato
  • Social Media Marketing: Avanzato
  • Facebook Analytics: Intermedio
  • Team Working: Intermedio
  • Leadership: Avanzato
  • MS Office: Intermedio

 

Il Curriculum Vitae è un documento, abbreviativo di curriculum vitae et studiorum, che significa “ciò che è successo nella mia vita e nei miei studi”. In sostanza, è un sommario delle tue esperienze lavorative, scolastiche e più in generale, formative.

 

Ecco come creare il tuo.

 

1. Struttura il layout del tuo curriculum

 

Secondo l’ISTAT, il 66.7% delle persone che cercano attivamente lavoro, lo fanno attraverso l’invio di curriculum. Per questo devi sapere come si scrive un curriculum e come fare un buon curriculum, che svetti rispetto a quello degli altri.

 

Per creare un curriculum vitae occorre impostare un layout omogeneo e costante su tutta la durata del documento. Ma cos’è un layout nei CV? Il layout è lo stile di impaginazione del documento e prima di capire come si scrive un curriculum, è bene formattarlo a modo.

L’impaginazione riguarda i seguenti punti:

 

Margini

 

Quando vai a creare un curriculum vitae, imposta i margini del documento ad un pollice su tutti i lati. Se utilizzi i centimetri, puoi impostare a 2.54 cm per ottenere lo stesso risultato.

 

Proprio come il detto “chi ben comincia è a metà dell’opera” e utilizzando fin da subito una formula di impaginazione permetterà di avere risultati migliori.

 

Spaziatura e allineamento

 

La spaziatura corretta per un documento di lavoro è da impostare a 1.15. Ricordati che un documento professionale è come scrivere un curriculum vitae.

 

Tra una sezione e l’altra utilizza uno spazio doppio per enfatizzarne il cambio. Per quello che riguarda l’allineamento, il testo deve essere allinato a sinistra ed è il gold standard dei documenti professionali.

 

Font

 

Crea il curriculum vitae scegliendo un font da utilizzare. Non utilizzare il font trendy che hai trovato su dafont, e limitati a sceglierne uno semplice quando ti chiedi come fare un buon curriculum. Tra i font semplici da usare i migliori sono, Arial, Verdana o Times New Roman.

 

Come puoi notare, ogni font scelto si contraddistingue per semplicità ed è semplice da reperire. Impostando la grandezza dei font tra i 10 e i 12 punti del corpo avrai un'idea più chiara di cosa scrivere in un curriculum, mentre potrai inserire le intestazioni tra i 14 e i 16 punti.

 

Lunghezza

 

Qual’è la lunghezza giusta per un curriculum vitae? La lunghezza va a condizionare il come scrivere un curriculum vitae e il cosa scrivere in un curriculum. Un CV professionale è un esercizio di sintesi, dunque una pagina è il massimo a cui dovresti mirare.

 

Ma potresti avere molti anni d’esperienza sulle spalle, e potresti competere con persone esperte quanto te. Per questo quando ti chiedi come scrivere un CV, se hai molta expertise, è concesso scrivere una seconda pagina.

 

Formato e Nome del file

 

Crea il curriculum in PDF per ottenere un formato costante tra i vari software e sistemi operativi. Creare il curriculum con word è roba da 1998. Come scrivere un curriculum vitae perfetto in pdf? Utilizzando un builder che ti permetta di esportare il file. 2, creare un curriculum con word

 

Il nome del file deve essere elegante ed esplicativo. Non utilizzare un nome come “Documento.PDF” o “CV.PDF”, dato che i recruiters ne vedono a milioni. Utilizza la formula “NOME_COGNOME_CV.pdf” o “NomeCognomeCV.pdf” per avere un file riconoscibile.

Consigli dell’esperto: Queste formule ti aiuteranno senza dubbio a mantenere costanza attraverso il documento. L’unica cosa che può alterare il formato è il modo in cui presenti le intestazioni. Fai attenzione soprattutto alle date, che possono essere quelle che creano confusione per via dei numerosi formati. Inseriscile coerentemente e seguendo un unico stile.

2. Scegli il formato migliore per il tuo curriculum

 

C’è una enorme differenza tra il come scrivere un curriculum vitae con la corretta formattazione e il come scrivere un CV seguendo il formato di CV consono. Il formato è lo stile in cui comunicherai il tuo percorso professionale.

 

In Italia, i formati esistenti di come scrivere un curriculum vitae perfetto sono due: il CV anti-cronologico o cronologico inverso e il CV funzionale.

 

Come si compila un curriculum anti-cronologico

 

Anche conosciuto come CV cronologico è sicuramente il medium più conosciuto di CV. Il documento descrive le esperienze lavorative dall’ultima esperienza - lavorativa e non - alla prima.

 

E’ il modello di CV che meglio di ogni altro riesce ad essere scansionato dai software ATS, software creati appositamente per scannerizzare il contenuto della tua risposta all’offerta di lavoro in base alle keywords, le parole chiave presenti nell’annuncio di lavoro.

 

Crea il tuo curriculum anti-cronologico utilizzando il seguente layout:

 

  • Informazioni personali
  • Profilo
  • Esperienza lavorativa
  • Istruzione
  • Competenze
  • Sezione bonus (opzionale)

 

Due piccole note prima di passare al CV funzionale. Questa guida su come scrivere il curriculum è basata su questo formato. Il Profilo è la prima sezione che si trova dopo le informazioni ma è molto meglio scriverlo alla fine.

 

Crea il tuo curriculum con l’esperienza lavorativa subito dopo il profilo. Se sei uno studente e hai poca o nessuna esperienza lavorativa non lasciare la sezione vuota, ma scambiala con l’istruzione. Diversamente dal CV Europeo, il CV anti-cronologico è facilmente modulabile.

 

Come si compila un curriculum funzionale

 

E’ anche conosciuto nel mondo anglosassone come curriculum skill based. Come scrivere il curriculum funzionale? Crea il CV utilizzando il seguente layout:

 

  • Informazioni personali
  • Profilo
  • Competenze professionali
  • Educazione
  • Esperienza lavorativa
  • Sezione bonus (opzionale)

 

Bisogna lavorare tanto su questo curriculum vitae e come farlo funzionare. Il layout dà enfasi alle competenze professionali, ed è utile per lavori con un alto tasso di specializzazione, cambi di carriera o per coloro che hanno gap tra le esperienze lavorative.

 

Gli studenti non dovrebbero usare il CV funzionale, poiché è un formato molto rischioso e per cui i recruiters non fanno altro che chiedersi se il candidato stia nascondendo qualcosa. Inoltre, non è un modello comune per i software ATS.

 

3. Crea un’intestazione suggestiva per il curriculum vitae

 

Per creare un curriculum vitae online è sempre importante cominciare dall’intestazione. Del resto, è la prima cosa che verrà letta quindi è importante farla bene. Ricordati che un CV viene letto da un recruiter in 7.5 secondi, quindi tutto deve essere perfetto.

 

Per una buona intestazione e come si fa un curriculum vitae, è importante avere la seguente formula:

 

  • Nome e Cognome
  • Titolo dell’ultima posizione lavorativa
  • CAP, Città e Regione
  • Numero di Telefono
  • Indirizzo e-mail
  • Indirizzo Linkedin

 

Un paio di dritte utili come le pubblicità di Mastrota per cosa inserire nel curriculum all’interno dell’intestazione. Va benissimo non inserire la propria ubicazione, ma è sempre preferibile evitare inserire ulteriori dettagli come l’indirizzo preciso. 

 

Esempio di Intestazione: come farlo nel curriculum vitae

 

Sergio de Grandis

Digital Marketing Consultant

14100, Asti, Piemonte

+393600000000

sergio.degrandis@mail.it

linkedin.com/in/sergio-de-grandis-43/

 

Ricordati che cosa inserire nel curriculum è regionale e locale. Nell’intestazione italiana sono ammesse: foto, la data di nascita, il sesso e lo stato civile. In un CV inglese, questi dettagli non devono essere inseriti per evitare di essere scartati per ragioni discriminatorie.

 

Sembrerà sciocco dirlo quando si parla di come si fa un curriculum vitae, ma per creare un curriculum vitae online è sempre meglio utilizzare un indirizzo e-mail professionale. Pikachu95@gmail.come era carino alle medie, adesso è trash (e poco professionale).

Consigli dell’esperto: è totalmente facoltativo inserire una foto all’interno del proprio curriculum vitae. Se lo fate, fatelo come si fa in un curriculum vitae: una foto in formato fototessera e con una foto con look professionale. E per professionale non si intende la foto dell’ultima volta in cui siete andati sul rooftop bar in centro città.

4. Descrivi la tua esperienza lavorativa nel curriculum

 

Scrivere un buon curriculum passa attraverso il motore della candidatura e della tua figura professionale, ossia l’esperienza lavorativa. E’ importante creare il curriculum seguendo una struttura che ti permetta di brillare più dei diamanti in cielo di Rihanna. Questa, avrà:

 

  • Titolo del lavoro che hai svolto: è l’intestazione ed il punto riscontrabile dai recruiter. Evidenzialo utilizzando il testo in grassetto
  • Azienda: l’azienda per cui hai lavorato o stai lavorando. E’ fondamentale per creare il curriculum e la sezione correttamente
  • Città: dove sei stato ubicato mentre svolgevi le mansioni per l’azienda. Se hai vissuto in più città, dividi i luoghi lasciandoli sulla stessa linea
  • Data iniziale e data finale: quando hai iniziato o hai finito di lavorare. Se il rapporto di lavoro è ancora in essere, aggiungi “Presente” oppure “In corso”
  • Responsabilità e risultati: Le mansioni che svolgevi o svolgi in azienda, arricchite dalle keywords dell’annuncio di lavoro. i risultati devono essere quantificabili. Se non è possibile per via del tuo lavoro, concentrati sulla cadenza della tua routine.

 

Tante persone si chiedono quanto indietro dovrebbe andare un curriculum e come scrivere un buon curriculum se si hanno tanti anni di lavoro alle spalle. Lo schema è il seguente:

 

  • Posizioni con un livello di Seniority molto alta: ultimi 10 anni di esperienza lavorativa
  • Posizioni con un livello di seniority medio: ultimi 15 anni di esperienza lavorativa
  • Posizioni entry-level: tutto il lavoro retribuito e pro-bono che hai fatto

 

Inoltre, è per ogni posizione è bene aggiungere fino a sei punti elenco per ogni posizione lavorativa. Adesso vediamo come fare un CV e nello specifico l’esperienza lavorativa con un esempio.

 

Come descrivere l’esperienza lavorativa in un CV?

GIUSTO

Digital Marketing Consultant 

Gruppo Bm Motori

Ottobre 2018 - Settembre 2020

10125, Torino, Piemonte

 

Impiego nel dipartimento marketing del BM Group Italia per il marketing operativo composto da 8 membri per la sviluppo di officine e carrozzerie. Risponde al capo del dipartimento.

 

Responsabilità e Riconoscimenti

  • Azioni di lead generation su base giornaliera, settimanale e mensile per officine, carrozzerie e concessionari affiliati al gruppo.
  • Sviluppo di analisi di mercato prestazioni specifiche per regione e mercato dei post sui social network e dei messaggi privati per un miglioramento del Reply Rate del 34% netto.
  • Gestione delle pagine social per 14 enti e 42 network totali, che ha comportato un investimento nel Digital Marketing ed un ROI del 12% in un anno.
SBAGLIATO

Digital Marketing Consultant 

Gruppo Bm Motori

Ottobre 2018 - Settembre 2020

10125, Torino, Piemonte

 

Impiego nel dipartimento marketing del BM Group Italia.

 

Responsabilità e Riconoscimenti

Scrivo costantemente sui social e faccio molti likes.

Ho capito perfettamente come postare e cosa postare e cosa piace ai follower delle pagine che gestisco.

Gestisco tanti enti contemporaneamente di cui curo l’aspetto social media, e grazie ad un investimento di 7000€ al mese riesco a fare rientrare le spese e a guadagnare.

L’esperienza lavorativa deve essere ricca di dettagli e numeri. Senza avere questi dettagli, hai solo inserito una lista vuota che non servirà a nessuno.

 

Anche il layout fa la sua parte. Eliminare il grassetto nel titolo e appiattire responsabilità e riconoscimenti, eliminando i bullet points, rende il testo più difficile da leggere anche per gli occhi più allenati.

 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

5. Inserisci l’istruzione nel curriculum

 

Anche per coloro che lavorano da tanti anni, la sezione educazione è una parte molto importante della candidatura, dato che dice molto di un candidato. Ma cosa inserirvi e come scriverla al meglio rispetto ai casi? Andiamo con ordine.

 

Per la sezione lavorativa, ciò di cui avrai bisogno sarà:

 

  • Diploma di scuola superiore, laurea o istruzione superiore
  • Istituto in cui hai/stai conseguendo il titolo
  • Anno di inizio e anno di conseguimento del titolo
  • Città in cui hai frequentato l’istituto
  • Voto di laurea o di diploma (extra: da inserire solo se buono)
  • Responsabilità e Risultati numerici e contenenti kewyords

 

Per utilizzare al meglio questa sezione, si configurano tre casi: chi ha già esperienza è bene che utilizzi solo l’ultimo conseguito, chi di esperienza ne ha poca può sostituire l’ordine delle sezioni inserendo l’esperienza lavorativa dopo l’educazione.

 

Infine, chi non ha esperienza, può eliminare la sezione e strutturare l’educazione al meglio. Gli ultimi due casi sono tipici di studenti, che per definizione hanno poca o zero esperienza. Vediamo come inserire la loro educazione e come fare un curriculum semplice anche tutti i casi.

 

Come descrivere l’educazione se hai esperienza lavorativa

 

Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

Università degli Studi di Macerata

Macerata, Marche, Italia

Ottobre 2012 - Giugno 2017

 

Risultati e responsabilità:

  • Voto di laurea: 110/110
  • Project Work in Project Management con Sistemi SAP

 

Chi ha già esperienza lavorativa, non ha bisogno di inserire tutto ciò che ha studiato nel corso degli anni. Se hai una laurea magistrale e hai esperienza lavorativa, scrivere della tua istruzione superiore sarà irrilevante.

 

Come vedi dall’esempio, basta inserire i dettagli relativi al conseguimento del titolo, dei risultati conseguiti che magari contengano delle keyword presenti nell’annuncio di lavoro ed avrai un’educazione completa e che supporta l’esperienza lavorativa, ma che non la sovrasta.

 

Come descrivere l’educazione se non hai esperienza lavorativa

 

Laurea Magistrale in Management

Università Degli Studi Di Roma

Roma, Lazio, Italia

Ottobre 2012 - Gennaio 2017

 

Risultati e responsabilità:

  • Laureato con 110 e lode.
  • Premiato con borsa di studio di merito per prestazioni accademiche.
  • Project work di consulenza con 6 startup per sei lanci di prodotto.
  • Premiato con un programma di formazione di leadership aggiuntivo presso l’Università di Shanghai, in Cina di 30 giorni lavorativi

 

Se ti sei laureato da poco, e non hai mai avuto opportunità lavorative puoi massimizzare il contenuto dell’educazione. Puoi farlo aggiungendo il voto di laurea se alto (100+), gli esami che hai sostenuto se pertinenti all’annuncio di lavoro e le menzioni accademiche che hai ricevuto.

 

Come descrivere l’educazione se non hai terminato gli studi

 

Laurea in Economia Aziendale

Università degli Studi di Firenze

Firenze, Lazio, Italia

Ottobre 2019 - Data prevista: Giugno 2021

 

Risultati e responsabilità:

  • Frequentato 13 corsi e sostenuti 21 esami su 26
  • Esami sostenuti: Marketing aziendale (30/30), Marketing delle imprese internazionali (30/30)

 

Se stai studiando o hai deciso di interrompere gli studi, puoi includere corsi rilevanti sostenuti durante il percorso e, se hai svolto esami su una materia pertinente all’annuncio di lavoro, puoi usare l’esame come keyword.

 

Le informazioni sono la chiave quando ti chiedi come fare un curriculum perfetto. Quando si crea un curriculum, è importante inserire i dettagli rilevanti e quantificarli.

 

6. Compilare le skills in maniera chiara e ben definita

 

Le skills sono una parte fondamentale di come compilare un curriculum vitae efficace. Si crea un curriculum vitae avendo in mente quali sono le competenze più importanti, ossia quelle capacità di cui sei in possesso. In sostanza, le cose che conosci e che sai fare bene.

 

Le competenze possono essere classificate in:

 

  • Soft Skills: capacità umane e trasversali di gestione e comunicazione
  • Hard Skills: capacità e conoscenze tecniche sviluppate nel percorso scolastico e lavorativo

 

Contrariamente al pensiero comune è importante sottolineare l'importanza delle soft skills. Motivazione, flessibilità, “accountability” (l’essere responsabili) e desiderio di conoscenza sono secondo la Commissione Europea fattori chiave nel mercato del lavoro.

 

Ma come fare il curriculum inserendo le competenze necessarie per ottenere il lavoro? Il segreto sta nel guardare l’annuncio di lavoro per capire cosa scrivere nel curriculum. Per farlo:

 

  • Guarda l’annuncio di lavoro e sottolinea tutte le keywords, le parole chiavi presenti all’interno dell’annuncio che rimandano ad una capacità
  • Fai una lista di tutte le tue competenze, soft skills ed hard skills, che hai sviluppato durante il percorso scolastico 
  • Fai un incrocio tra le skills dell’annuncio e quelle che possiedi
  • Inserisci le competenze e crea il curriculum vitae con le skills pertinenti all’annuncio di lavoro

 

Quali sono le skills rilevanti e come fare il curriculum con delle skills pertinenti? Vediamolo insieme.

 

Le migliori skills per un curriculum

 

  • Abilità di analisi e sintesi
  • Competenze informatiche
  • Management
  • Competenze commerciali
  • Obiettivi a termine
  • ​Lavoro di gruppo
  • Lealtà
  • Ottimismo
  • Creatività
  • Capacità di adattamento
  • Tenacia

 

Adesso vediamo con un ottimo esempio di curriculum come vanno inserite le skills nel CV

 

Cosa scrivere tra le skills nel curriculum: l’esempio 

GIUSTO

Competenze professionali

 

MS Office - Avanzato

Ricerca - Intermedio

Marketing - Avanzato

Social Media Management - Avanzato

Facebook Analytics - Avanzato

YouTube Studio - Avanzato 

Negoziazione - Intermedio

Lavoro di gruppo - Intermedio

SBAGLIATO

Competenze di MS Office avanzate grazie all’incredibile serie di volte in cui l’ho usato per motivi lavorativi o studenteschi e di cui conosco i comandi più reconditi. Sono molto capace per la Ricerca, dato che ne faccio da quando sono uno studente. Ho forti conoscenze di Marketing sviluppate mediante i miei anni di esperienza e durante il periodo degli studi grazie al cui ne ho capito i concetti chiari e alla base. Dal Marketing sono passato al Social Media Management di cui sono particolarmente bravo con Facebook Analytics e Youtube Studio. Grazie al lavoro che mi permette di avere un sacco di rapporti con i colleghi e con aziende partner, sono molto bravo per negoziazione per pubblicità con agenzie e nel lavoro di gruppo.

Potrebbe esserci scritto che sei tu quello ad aver insegnato a Pitagora il teorema di Pitagora, ma non puoi presentarlo in questo modo. Una buona sezione competenze si differenzia per la capacità di sintesi.

 

Puoi esprimere i concetti ampliandoli leggermente spiegando come usi la skill e quanti anni di esperienza hai relativamente a quella abilità, ma è importante non renderla una sezione discorsiva.

Consigli dell’esperto: Tante skills possono essere più difficili da cercare, soprattutto in aziende più piccole. Ma potreste capire come fare il curriculum e la sezione skills nello specifico, utilizzando LinkedIn e osservando esperienza e skills delle persone che lavorano o hanno lavorato per quell’azienda.

7. Scegliere elementi rilevanti per la sezione bonus del curriculum

 

Scegliere questa sezione può giocare un ruolo fondamentale quando si capisce come scrivere un curriculum efficace. La sezione bonus è una sezione ibrida in cui puoi inserire tutte le informazioni aggiuntive che non hai potuto aggiungere nelle altre sezioni del CV.

 

Considerato che per ogni posizione lavorativa 250 persone fanno domanda, è importante sapere come creare un curriculum vitae. La sezione bonus rappresenta quella sezione di CV ti distingui davvero, mostrando dedizione al lavoro e mettendo la ciliegina sulla torta al curriculum. 

 

Come creare un curriculum vitae che contenga queste sezioni? Aggiungendo:

 

  • Eventi e Conferenze: se hai fatto il panelist o l’organizzatore ad un determinato evento, puoi inserire qui i dettagli
  • Certificazioni professionali: se hai aggiunto altra competenze al tuo curriculum mediante corsi extrascolastici o extralavorativi
  • Lingue e Certificazioni: se conosci una lingua e hai la possibilità di poterla utilizzare in maniera professionale, puoi inserire la lingua in questa sezione. Meglio ancora se assistita da un certificato
  • Brevetti e Diritti d’autore: se hai ottenuto un brevetto o una licenza su un lavoro di ingegno o su una creazione autentica, puoi inserire qui il titolo
  • Premi: se hai ricevuto un premio per la partecipazione ad un contest o ad un concorso, o ne hai ricevuto uno ad honorem o al merito
  • Volontariato: partecipare ad eventi di beneficenza o iscriversi ad un programma per il volontariato è molto importante per i recruiters, ed è qui dove potete mostrarlo
  • Progetti: Hai partecipato agli Hackatons? Hai mai sviluppato una App con un amico? Questa è la giusta per raccontare dei progetti extracurriculari

 

Adesso vediamo con un esempio come fare un curriculum e come usare la sezione bonus in maniera pertinente.

 

Come fare una sezione bonus in un curriculum

GIUSTO

Conferenze

Pumas corso per Influencer Marketing - Panelist - Gennaio 2019

 

Volontariato

Chiesa del Santissimo Sacramento - Roma - Febbraio 2018/In corso - Volontario

 

Lingue

Inglese: Avanzato / C1 (Cambridge Institute, Agosto 2020)

SBAGLIATO

Conferenze

Pumas corso per Influencer Marketing

 

Volontariato

Chiesa del Santissimo Sacramento

L’esempio giusto contiene tutti i dettagli necessari, mentre l’esempio sbagliato non fa nulla per dare informazioni ai recruiter. La sezione bonus è molto importante e fà curriculum, ma devi scriverla in maniera sintetica: rendendola discorsiva, sarà una seconda sezione profilo.

Consiglio dell’esperto: in particolare merito rispetto alla lingue, potete scrivere il vostro livello di competenza e starà al valutatore prenderlo in esame. Potreste però aggiungere una informazione rilevante - soprattutto se siete in possesso di una certificazione - e sostituire la vostra capacità con il livello di lingua posseduto, secondo il Quadro Europeo delle Qualifiche.

8. Scrivere un profilo professionale per il tuo curriculum vitae

 

Il profilo è la prima parte del curriculum, che seguita le informazioni personali. E’ il primo paragrafo scritto da te che il recruiter legge, quindi hai bisogno di scriverlo al massimo delle tue possibilità. La differenza tra come fare un curriculum buono o meno passa per il profilo.

 

La sezione profilo è generalmente composta ad hoc per l’offerta di lavoro. Deve essere una sezione contenente un paragrafo composto da poche frasi, ma ad effetto. L’obiettivo è quello di colpire due piccioni con una fava: superare il Software ATS e stupire il recruiter. Per farlo:

 

  • Dai un’occhiata all’annuncio di lavoro e screma le skill secondo te più importanti
  • Seleziona tra le skill che hai inserito, l’educazione, l’esperienza e la sezione bonus, il materiale che corrisponde alle skill dell’annuncio
  • Scrivi il profilo adoperando le skill del tuo CV con la formula “Verbo in forma attiva + skill desiderata + tempo + responsabilità + risultati”.

 

Il Profilo è la summa di tutto ciò che è stato scritto sul CV ed è per questo che deve essere scritto alla fine, nonostante sia la prima cosa che verrà letta dal recruiter. Scriverlo diversamente equivale a fare domanda di lavoro senza aver mai letto la job description.

 

Vediamo con un esempio come fare un curriculum contenente una buona sezione profilo, sia per i più, che per i meno esperti.

 

Come fare un curriculum: l’esempio del profilo

GIUSTO

Social Media Manager con 6 anni di esperienza. Gestisco analisi di mercato su prestazioni regione e mercato sui social network e dei messaggi privati grazie a cui ho migliorato il tasso di Reply Rate del 34% netto. Gestisco pagine social per 14 enti e 42 pagine e le campagne Ads per esse con un ROI del 12% in un anno. Assistito da competenza in Google Analytics e Google Search console, lavoro con l’ambizione di migliorare i KPI in ambito social e marketing.

Questo è un profilo di curriculum di un profilo che ha già dell’esperienza lavorativa rilevante, con delle frasi che prendono spunto da quanto scritto tra le skills e le esperienze professionali del candidato, che ha messo insieme delle frasi killer per un profilo perfetto.

GIUSTO

Neolaureato con diploma di laurea magistrale con 110/110 magna cum laude cerca di ottenere una posizione come Social Media Specialist per sviluppare le mie capacità di gestione dei Social Media e Digital Marketing in un ambiente tecnologico all'avanguardia e multiculturale. Il mio obiettivo è crescere all'interno del ruolo e sfruttare la mia passione per l'industria automobilistica e la specializzazione in Digital Marketing per diventare un punto di riferimento per la gestione dei social media di concessionari e resellers.

SBAGLIATO

Professionista dei social Media con 6+ anni di esperienza presso il Gruppo BM Motori. Mi considero una persona positiva, con una marcata empatia. Sono un perfezionista e quando consegno un lavoro mi piace che ogni singola parte sia impeccabile ed eccezionale. 

Avendo già dell’esperienza saprai sicuramente quali sono state le tue performance all’interno di un contesto lavorativo. O in ogni caso, avrai avuto modo di sviluppare una routine. Per un professionista con esperienza, i numeri equivalgono ai fatti.

SBAGLIATO

Neolaureato vuole lavorare come Social Media Specialist in BM Motori dato che amo l’azienda. Sono un grande appassionato di macchine e il mio obiettivo è lavorare per una casa automobilistica. Voglio crescere all'interno del ruolo e sfruttare la mia passione per diventare un punto di riferimento per la gestione dei social dell’azienda.

Il secondo profilo sbagliato non utilizza nessuna keyword. La mancanza di numeri, di routine o di un formato che renda all’occhio il paragrafo più snello e leggibile, rende questo profilo un profilo non ottimale.

 

8. Garantire il consenso dei dati personali con la liberatoria per CV

 

Hai finalmente finito la parte scritta del tuo curriculum e stai per inviarlo. Lo sai che con l’entrata in vigore del GDPR il tuo curriculum non può essere più accettato se non presenta una liberatoria che esprima il consenso al trattamento dei tuoi dati personali?

 

In pratica hai lavorato tanto su come fare un curriculum e basta una frase per mandare ore di lavoro a rotoli. E’ una sola frase, di cui devi solo copiare i contenuti ed assicurarti che sia presente sul tuo CV.

 

Come fare un curriculum: frase di consenso al trattamento dei dati personali

 

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali presenti nel CV ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

 

Inserendo questa frase ti sentirai sicuro sul fatto che il personale delle risorse umane potrà legittimamente utilizzare il tuo CV e contattarti per assumerti.

 

9. Aggiungere una lettera di presentazione al curriculum per aumentare le probabilità di successo

 

Cosa possiamo aggiungere ad un curriculum già finito? Come candidarsi e come fare un curriculum sono due cose distinte e dato che abbiamo terminato di lavorare al CV, per rendere la tua candidatura completa non ti resta che implementare una lettera di presentazione.

 

In tutti i paesi del mondo, scrivere una cover letter prevede regole diverse. In Italia, dovete assecondare contemporaneamente le regole della scrittura di una buona cover letter e le regole di scrittura di una buona lettera: 

 

  • La lettera di presentazione ha l’obiettivo di ampliare i concetti espressi nel tuo curriculum
  • Deve invogliare il lettore a consultare il CV con più attenzione
  • Deve manifestare in caso di risposta ad annuncio di lavoro o in candidatura spontanea interesse per l’azienda, mostrando la motivazione che ti spinge a fare domanda di lavoro e illustrando quali sono i problemi che puoi risolvere
  • La lettera deve essere inviata ad un destinatario preciso, quindi hai bisogno di cercare il nome del responsabile delle risorse umane dell’azienda e utilizzare formule formali come “Alla spettabile visione di” e utilizzare il lessico formale del “Lei”
  • Se non conosci il nome della persona, limitati a scrivere all’azienda

 

Esattamente come vale per le regole di come scrivere un curriculum vitae perfetto in pdf, il documento deve essere formattato con le medesime regole di formattazione del CV ed infine essere esportato in PDF.

 

E con questi ultimi tocchi avrai messo la parola fine anche alla tua Cover Letter!

Consiglio dell’esperto: Scrivi la cover letter utilizzando delle call to action, soprattutto in fase finale, indicando la tua disponibilità ad approfondire ulteriormente i contenuti della lettera in un colloquio, via telematica o in sede. Chiudi salutando formalmente mediante la formula “cordiali saluti” o “distinti saluti”.

 

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

Punti chiave 

 

La guida finisce qui, e sono sicuri che adesso che hai finito di leggere tutto hai capito alla perfezione come fare un curriculum. Durante questa guida sei venuto a conoscenza col mercato del lavoro e con il mondo dei curriculum e hai imparato:

 

  • Come fare un curriculum con una impaginazione da manuale
  • Come scrivere un curriculum scegliendo il formato di CV più adatto ad ogni esigenza
  • Che l’esperienza lavorativa e l’istruzione sono la tua più grande risorsa da mettere in campo ad ogni annuncio di lavoro a cui rispondi
  • Ad usare le skills del curriculum e la sezione extra per inserire keywords e rendere il tuo profilo più attraente agli occhi dell’esaminatore
  • Che il profilo è l’ultima parte del come fare un curriculum dato che deve contenere un resoconto strategico delle migliori skills ed esperienze per combaciare con l’annuncio di lavoro
  • Ad utilizzare la frase di consenso al trattamento dei dati per poter essere selezionato e che la cover letter deve creare entusiasmo e motivare l’HR manager a ricontattarti

 

Siamo arrivati alla fine di questa guida. Adesso che hai fatto tutto quello che dovevi fare vai e crea il curriculum pdf di cui hai bisogno. Se hai bisogno di delucidazioni o di un aiuto, scrivi nei commenti e ti risponderemo quanto prima. Alla prossima, ciao!

Valuta questo articolo: come fare un curriculum
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Marco Di Martino
Marco Di Martino
Marco è un Copywriter italiano con anni di esperienza in Marketing e Comunicazione. In Zety si occupa della realizzazione dei contenuti per il mercato italiano: Curriculum vitae e lettere di presentazione adatte al mercato del lavoro del bel paese.

Articoli simili