Il mio account
Curriculum da Aiuto Cuoco: esempio e mansioni per il tuo CV

Curriculum da Aiuto Cuoco: esempio e mansioni per il tuo CV

La differenza tra un curriculum da aiuto cuoco buono o cattivo è la stessa differenza che c'è tra una omelette ben cotta ed un uovo bruciato di cui hai fatto la frittata.

Marco Di Martino
Marco Di Martino
Esperto di Carriere

Vuoi realizzare il tuo sogno di diventare il nuovo astro della cucina mondiale? Più grande di Joel Robuchon e più famoso di Alan Ducasse? Il tuo percorso in cucina non parte dalla gestione della partita, ma dall'apprendimento di tutte le pratiche importanti per saper stare e gestire processi in cucina.

 

Ma questo passa anche per il CV. Un buon CV sarà come una salsa che metti sulla tua candidatura. Il piatto sarà esaltato e sarai chiamato a discutere della tua prossima posizione. Un pessimo CV è quella salsa stagnante e secca che ti farà venir voglia di non proseguire con il piatto. Proprio per questo prepara la penna per la ricetta e leggi questo articolo:

 

  • Imparerai a creare un curriculum da aiuto cuoco
  • Troverai esempi di CV da poter utilizzare per la tua candidatura
  • Troverai consigli degli esperti per poter massimizzare la candidatura

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

modello di curriculum da aiuto cuoco
modello di curriculum da aiuto cuoco

 

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

 

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Utilizza le seguenti guide come un buon contorno per aggiustarti il palato.

 

 

Ecco un esempio di curriculum da aiuto cuoco da copiare e utilizzare in base alle tue esigenze.

 

Esempio di curriculum da aiuto cuoco

 

Giuseppe Bianchi

Aiutocuoco

20081, Abbiategrasso, Milano

giuseppe.bianchi@mail.net

+39 339 00 00 000

www.insta.com/giuseppebianchicuoco

 

Profilo

Aiutocuoco per 10 mesi di prova ma con 6 anni di esperienza nel mondo della gastronomia e della ristorazione, dove ho lavorato dapprima come Chef di Partita nel ristorante ABC e poi come Pastry Chef per il la Pasticceria “Verdi” di Belluno. Ho partecipato attivamente al Master di Pasticceria “Pan di Spagna” con il Maestro Pasquale Marigliano, e durante la mia permanenza alla pasticceria, ho gestito le attività di Bar e lavorato a preparazioni per oltre 450 clienti al giorno.

 

Esperienza lavorativa

 

Aiutocuoco

Ottocento Simply Cucina

Maggio 2020 - Giugno 2021

Milano, Lombardia, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Collaborazione con i vari chef di partita per la linea dei piatti freddi, di pasticceria e cucina
  • Gestione delle uscite e della comunicazione dello staff di sala che ha permesso un abbassamento dei ritardi di oltre 120 secondi medi a piatto
  • Preparazione di oltre 70 prodotti di pasticceria e gestione delle pratiche base per la preparazione e l’assemblaggio dei dolci
  • Addetto alle produzioni da forno per tutti i prodotti di pasticceria, tra cui la produzione di oltre 350 panettoni artigianali offerti agli ospiti tramite app

 

Pastry Chef

Pasticceria Verdi

Giugno 2015 - Aprile 2020

Belluno, Veneto, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Gestione delle attività di bar e preparazione di prodotti di pasticceria per servire le esigenze di oltre 450 clienti al giorno
  • Vincitori del premio “Miglior Bar del Veneto” per Italian Gourmet negli anni 2017 e 2019
  • Servizio al bar per preparazione caffè e bevande calde.

 

Educazione

 

Master di Pasticceria “Pan di Spagna”

Accademia “Pastry Master”

Settembre 2017 - Ottobre 2018

Verona, Veneto, Italia

 

Diploma di Istituto Alberghiero 

Istituto Alberghiero “Alberighi”

Settembre 2009 - Luglio 2014

Milano, Lombardia, Italia

 

Competenze professionali

 

  • Pasticceria
  • Primi piatti
  • Team working
  • Tecniche di cottura
  • Uso di macchinari e utensili da cucina
  • Multitasking
  • Organizzazione

 

Certificazioni

 

Partecipazione al corso “La nuova colazione all’Italiana” - Cast Alimenti - Aprile 2018

Certificazione di conoscenza della lingua inglese, livello B2 - Trinity College - Marzo 2021

 

Esempi del genere faranno venire l’acquolina in bocca a chi ti avrà in cucina. Eccoti adesso una serie di consigli per strutturare al meglio i tuoi contenuti.

 

1. Struttura il curriculum vitae da aiuto cuoco correttamente

 

La struttura di un curriculum è l’equivalente dell’interpretazione del peggior nemico di un buon cuoco: i numeri e le ricette senza avere la benché minima esperienza tattile e sensoriale del tutto.

 

Hai bisogno di una ricetta? Bene, procurati i seguenti ingredienti:

 

  • Font per curriculum da 11-13 punti
  • Margini a 2.5 cm su tutti i lati del foglio
  • Interlinea a 1.15 punti
  • Stile del carattere che usi: semplice (equivalente del QB in in una ricetta) 
  • Ordine delle informazioni: anticronologico (equivalente dello starter nella ricetta!)

 

Non prendere queste informazioni in maniera pedissequa, esattamente con un buono chef fa con con la ricetta. La cosa importante è aggiustare il documento purché rimanga in una sola facciata di foglio A4.

Consiglio dell’esperto: Non cadere nella tentazione di creare un curriculum creativo solo perché lavori nell’industria del food. Scrivere un CV funzionale o i contenuti come fosse il menù di un bar non ti aiuterà. La creatività è importante nei CV, ma solo nei limiti dei canoni di chi ti leggerà.

 

Scopri di più: Formato del CV

 

2. Descrivi l’esperienza lavorativa per il curriculum vitae da aiuto cuoco

 

Se la formattazione è la ricetta, l’esperienza lavorativa è la proteina del tuo piatto: è la parte di cui devono sentirsi i succhi, e tutti i sapori del piatto devono esaltarsi attraverso essa, pur restando secondari rispetto all’esperienza.

 

L’esperienza va scritta in ordine anti-cronologico esattamente come da ricetta e deve contenere:

 

  • Dettagli sul titolo lavorativo
  • Dettagli sul ristorante, bar, attività commerciale in cui hai lavorato
  • Città in cui hai lavorato
  • Periodo di tempo in cui hai avuto un rapporto di lavoro con il locale

 

Se stai cambiando carriera perché spinto dall’amore per la cucina, allora inserisci i lavori svolti più vicini al mondo della gastronomia. I dettagli dell’esperienza lavorativa, sono altrettanto importanti:

 

  • Devono parlare del tuo ruolo, dei tuoi risultati e delle tue responsabilità
  • Devono essere massimo 6 per ogni esperienza
  • Devono essere scritti sotto forma di lista, o elenco puntato
  • Devono contenere dettagli numerici, economici e percentuali dei tuoi successi

 

In poche parole, una buona esperienza nel campo della ristorazione parla del numero di clienti che hai servito, del numero di volte in cui hai risolto un problema grande e di quali soluzioni hai adottato in caso di problemi.

 

Esempio di curriculum vitae da aiuto cuoco: Esperienza 

GIUSTO

Esperienza lavorativa

 

Aiuto cuoco

Baronissi Antica

Ottobre 2018 - Presente

Baronissi, Salerno, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Supporto allo chef di partita per la preparazione di oltre 200 secondi piatti al giorno
  • Gestione delle fritture, del controllo delle temperature degli oli
  • Supporto ai cuochi capi partita per la preparazione di primi e di secondi piatti, nonché della gestione della linea in assenza dell’Executive Chef e del Sous Chef

Ottimo esempio. Vediamo come fare le cose in maniera tremenda.

SBAGLIATO

Esperienza lavorativa

 

Aiuto cuoco a Baronissi, Salerno, Italia

Mi occupo del supporto allo chef di partita per la preparazione di oltre 200 secondi piatti al giorno, della gestione delle fritture, del controllo delle temperature degli oli ed offro supporto ai cuochi capi partita per la preparazione di primi e di secondi piatti.

Solitamente, in un grande ristorante, dove l’organizzazione del lavoro è più strutturata, il lavoro dell’aiutocuoco è quello del commis, ossia, come assistente o aiutante solo di una delle partite e non dell’intera gestione della cucina.

GIUSTO

Esperienza professionale

 

Aiuto cuoco

Ristorante “Gran Roma”

Ottobre 2020 - Presente

Roma, Lazio, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Affiancamento allo Chef de Partie per preparazione di primi piatti per oltre 65 primi a servizio
  • Organizzazione dei menu e impiattamento durante eventi, per un numero superiore ai 15 al mese
  • Gestione dei prodotti sottovuoto
  • Aiuto della preparazione della linea

Data e luogo sono fondamentali. Senza, sembrerà che tu viva nell’etere.

SBAGLIATO

Esperienza professionale

 

Aiuto cuoco

Ristorante “Gran Roma” 

Risultati e responsabilità:

  • Gestione dei prodotti 
  • Aiuto della preparazione della linea

Solitamente un aiutocuoco è, per natura, molto giovane. Se questo è il tuo caso, è possibile che tu abbia pochissime, o addirittura nessuna esperienza lavorativa. In questi casi hai due alternative:

 

  1. Eliminare del tutto la sezione esperienze, nel caso in cui tu sia completamente acerbo e senza esperienza
  2. Cambiare l’ordine delle sezioni e sostituire l’esperienza con l’istruzione 

 

Scopri di più: Esperienza lavorativa nel CurriculumCV

 

3. Parla dei tuoi studi nel curriculum da aiuto cuoco

 

Abbiamo parlato della formattazione come della ricetta, dell’esperienza come della proteina. L’educazione nel CV è l’equivalente di un legume, di un cereale o dei semi. Esaltatore di sapori nel caso in cui il piatto sia ricco, e nel caso sia semplice, sostituto delle proteine.

 

Questa analogia calza perfettamente con l’educazione in un curriculum vitae da aiuto cuoco, e del suo ruolo che sostituisce appieno l’esperienza per i più giovani, mentre deve essere semplice ma esaustiva, nel caso di un aiuto cuoco con alcune esperienze lavorative.

 

Punti comuni dell’educazione per giovani e aiuti cuoco più esperti:

 

  • Titolo di studio conseguito
  • Istituto dove hai conseguito gli studi
  • Data e luogo dove hai studiato

 

Punti da includere solo in caso tu abbia poca/nessuna esperienza lavorativa

 

  • Dettagli relativi ai risultati conseguiti durante il percorso di studi: media voti, progetti aggiuntivi ed extracurricolari, eventuali scambi studenteschi fatti all’estero e voto di laurea sul CV

 

Ecco come scrivere la sezione.

 

Educazione per i più esperti

 

Educazione

 

Diploma di Istituto Alberghiero

Istituto “Veneti”

Settembre 2011 - Agosto 2016

Salerno, Campania, Italia

 

Ecco invece un esempio corretto e più dettagliato di esperienza, per tutti quelli che hanno poche esperienze lavorative.

 

Educazione per i meno esperti

 

Educazione

 

Diploma biennale

Accademia “ChefAcademy”

Settembre 2018 - Dicembre 2020

Roma, Lazio, Italia

Risultati ottenuti:

  • Partecipato a stage formativi per la durata complessiva di 800 ore
  • Per uno stage di 180 ore presto il ristorante “da Esterina a Trastevere” mi sono occupato della preparazione della pasta fresca tirata a mano e dei contorni
  • Affiancamento presso l’Hotel “Sheraton” di Roma a 4 capi partita per la preparazione di antipasti, primi piatti e aiuto nella gestione della linea di uscita dei prodotti

 

Passiamo alle competenze del tuo CV.

 

Scopri di più: Istruzione e formazione nel CV

 

4. Mostra le tue skill nel curriculum da aiuto cuoco

 

Continuando con il gioco delle analogie, le competenze, che solitamente si dividono in hard e soft skills, ossia l’equivalente delle competenze tecniche e relazionali, sono l’equivalente degli additivi alimentari come gli esaltatori di sapidità.

 

Queste sono mansioni nel curriculum da aiuto cuoco che nascono da qualità umane, abilità tecniche e competenze teoriche. Da usare con cautela come l’idrogenocarbonato di sodio per aggiustare un piatto troppo acido.

 

Competenze e mansioni di un aiuto cuoco per curriculum

 

  • Tecniche di cottura
  • Uso di macchinari, fornelli ed utensili da cucina
  • Tecniche di apertura e pulizia di carni, pesci e verdure
  • Conoscenza delle norme sanitarie secondo il protocollo HAACP
  • Multitasking
  • Preparazione di ingredienti base e cotture intermedie per piatti
  • Apprendimento costante e rapido
  • Ordine e pulizia per utensili e stoviglie
  • Gestione della cella frigorifera

 

Queste sono solo alcune delle competenze che puoi avere sviluppato durante il tuo percorso in cucina, ma ce ne sono tante che potrai aggiungere. La cosa importante è guardare l’annuncio di lavoro e inserire le competenze richieste dall’annuncio.

 

Competenze per il tuo CV

 

Competenze professionali

 

  • Gestione della linea
  • Tecniche di cottura
  • Multitasking
  • Ordine e pulizia per utensili e stoviglie
  • Gestione della cella frigorifera
  • Comunicazione
  • Secondi piatti

 

Passiamo alla sezione bonus del CV. 

Consiglio dell’esperto: Nel caso in cui tu abbia meno esperienza, potresti scrivere le competenze in maniera più accurata e approfondita: ti basterà aggiungere una frase, per ogni competenza che vuoi aggiungere nel CV, e spiegare: come sei entrato in possesso della skill, e quanti anni di esperienza hai relativamente all’uso della competenza specifica. 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

 

Scopri di più: Competenze professionali nel CV

 

5. Aggiungi dettagli al CV da aiuto cuoco

 

Hai partecipato a degli eventi o hai effettuato dei corsi per aumentare la tua conoscenza specifica? Questo è il posto giusto per inserire questi dettagli all’interno del CV:

 

  • Certificazioni extracurricolari
  • Certificazioni linguistiche
  • Partecipazione ad eventi, fiere e conferenze
  • Membership ed associazioni
  • Volontariato

 

Sono elementi validi e che se inseriti nel CV daranno quello sprint in più. In sostanza, i dettagli della sezione extra o sezione bonus sono come gli aromi e i retrogusti di un buon piatto.

 

Certificazioni

GIUSTO

Certificazioni

 

Frequentazione al corso di cucina molecolare - Accademia Food2 di Salerno - Febbraio 2020 - Dicembre 2021

Certificazione di conoscenza della lingua spagnola - Istituto Cervantes - Maggio 2021

SBAGLIATO

Certificazioni

 

Ho sempre apprezzato studiare e imparare cose nuove ed è proprio per questo che dopo il diploma ed il master ho iniziato a studiare la cucina molecolare. Di lì, la frequentazione al corso di cucina molecolare dell’ Accademia Food2 di Salerno da Febbraio 2020 a Dicembre 2021. Conosco anche alcune lingue, ma in particolare quella spagnola per cui ho studiato ed ho fatto degli esami. Infatti, ho una certificazione di conoscenza della lingua spagnola conseguita all’ Istituto Cervantes nel Maggio del 2021.

 

Le certificazioni devono essere inserite in maniera semplice e veloce, e devono contenere delle descrizioni sommarie, ma che ben rappresentano il corso, piuttosto che l’evento a cui hai partecipato.

 

Scopri di più: Hobby e passioni nel curriculum

 

6. Crea una descrizione introduttiva del tuo curriculum da aiutocuoco

 

La descrizione introduttiva, anche conosciuta come Presentazione nel CV europass o semplicemente Profilo, è una introduzione di 4-5 frasi, scritta con lo stile analitico e sintetico dell’esperienza lavorativa, in cui anticipi ciò che contiene il CV e quali sono i tuoi successi.

 

Può essere anche accompagnata da una descrizione delle tue soft skills e da una frase, che spiega quali sono gli obiettivi professionali che miri a raggiungere una volta entrato in azienda.

 

La presentazione è la parte più importante del CV, esattamente come in un pasto d’eccellenza, il cibo, gli ingredienti ed i sapori, sono accompagnati da un servizio di primissima qualità.

 

Esempio di curriculum vitae da aiuto cuoco: Profilo

GIUSTO

Profilo

 

Aiutocuoco con 3 anni di esperienza presso il ristorante “Baronissi Antica” di Baronissi, in provincia di Salerno. Sono un commis di partita addetto alla postazione dei secondi piatti dove collaboro con lo Chef di partita nelle preparazioni, nell’assemblaggio e nella rifinitura di oltre 200 secondi piatti al giorno. Sono addetto alle fritture e di supporto ai cuochi capo partita. Ho imparato a lavorare in brigate composte da più persone e imparando le regole fondamentali della Comunicazione in cucina.

Il profilo è la sezione più importante perché è la prima cosa che sarà letta da chi legge la tua candidatura. E’ importante che sia sintetica, e non rachitica o secca.

SBAGLIATO

Profilo

 

Aiutocuoco presso il ristorante “Baronissi Antica” di Baronissi, in provincia di Salerno addetto alla postazione dei secondi piatti. Sono addetto alle fritture e di supporto ai cuochi capo partita.

I giovani possono scrivere una descrizione personale basata sulla propria istruzione, sulle esperienze e sulla loro voglia di fare.

GIUSTO

Profilo

 

Aiuto cuoco e commis per il Ristorante dell’Hotel “Gran Roma” di Roma, dove affianco il capo partita dei primi piatti per la preparazione dei primi e mi occupo dell’impiattamento e dell’organizzazione dei menù per eventi e matrimoni svolti nell’albergo. Inoltre ho lavorato ad uno stage formativo di 800 ore dove ho fatto da aiuto cuoco a 4 capi partita per preparazione antipasti, primi piatti e preparazione della linea.

Fai attenzione agli errori di ortografia in questa parte: sembrano una sciocchezza, ma possono essere letali.

SBAGLIATO

Profilo

 

Aiuto cuoco e commis per il Ristorante dell’Hotel “Gran Roma” di Roma dove gesto dei primi piatti per la preparazione dei primi. Mi occupo dell’impiattamento e dell’organizzazione dei menù per eventi e matrimoni svolti nell’albergo.

La creazione del CV finisce qui. Prima di completarlo ed inviarlo, ci sono ancora due cose da fare:

 

  • Inserire una nota liberatoria per la privacy
  • Scrivere una lettera di presentazione 

Consiglio dell’esperto: In alcune culture e in alcune candidature può esserti chiesto di indicare un salario nel CV. Non indicare, in questa sezione come in ogni altra parte del tuo curriculum, nessun dettaglio a riguardo nel caso in cui ti venga specificamente richiesto.

 

Scopri di più: Profilo del curriculum

 

7. Inserisci una citazione al trattamento dei dati personali nel CV

 

In Italia, le aziende piccole quanto quelle grandi sono sempre molto attente alla tutela della privacy, dapprima con il DLGS 196/2003, poi con l’entrata in vigore del GDPR Europeo.

 

Anche in una attività commerciale come quella enogastronomica, inserire una riferimento che dia la liberatoria a chi ti legge di poterti ricontattare è consigliatissimo. A norma di legge, obbligatorio.

 

“Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel cv ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del Regolamento UE 2016/679, General Data Protection Regulation.

 

Scopri di più: Autorizzazione al trattamento dei dati personali

 

8. Allega una cover letter nel curriculum vitae da aiuto cuoco

 

Prima di andare via, il cliente deve essere vezzeggiato. Caffè ed amazzacaffè, giusto? Allo stesso modo, prima di inviare la candidatura con il CV, perfezionarla con una lettera di presentazione renderà la tua candidatura completa.

 

La lettera deve includere:

 

  • Motivazioni, valori e una descrizione accurata delle tue capacità
  • Una spiegazione valida del perché sei il candidato ideale in cucina
  • Un invito a discutere della tua candidatura nel corso di un colloquio

 

Il segreto per una buona lettera è quella di creare un testo semplice, di massimo 10 righe e che abbia uno stile grafico vicino a quello del tuo CV.

 

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

 

Scopri di più: Come scrivere una lettera di presentazione

 

Punti chiave

 

L’aiutocuoco è un lavoro duro e sacrificato come gran parte dei lavori in cucina. Il CV, più di qualunque altra cosa, è il passepartout che ti separa dal lavoro in cucina che desideri.

 

Ci sono tanti concetti importanti e non semplici da comprendere. Proprio per questo, eccoti un riassunto di quelli che sono i punti fondamentali della candidatura 

 

  • L’esperienza lavorativa, l’educazione e la sezione bonus sono parti descrittive del tuo CV, e maggiore è il numero di informazioni utili per il selezionatore, più alte saranno le tue chance di essere ricontattati
  • Le competenze e il profilo sono la chiave di volta della candidatura. La prima è una sezione estremamente sommaria, la seconda è descrittiva, discorsiva e dettagliata
  • La formattazione del CV è importante: una pagina è il limite massimo entro cui dovrai includere tutte le informazioni del CV
  • Anche se non richiesto, è sempre meglio inserire una lettera di raccomandazioni

 

Siamo arrivati ai saluti. Se hai domande relativamente alla creazione del tuo CV, siamo ben felici di leggerti e, magari, di aiutarti nei commenti. Alla prossima, ciao!

Valuta questo articolo: curriculum aiuto cuoco
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Marco Di Martino
Marco Di Martino
Marco è un Copywriter italiano con anni di esperienza in Marketing e Comunicazione. In Zety si occupa della realizzazione dei contenuti per il mercato italiano: Curriculum vitae e lettere di presentazione adatte al mercato del lavoro del bel paese.

Articoli simili