Il mio account
Struttura del Curriculum Vitae: esempio e contenuti del tuo CV

Struttura del Curriculum Vitae: esempio e contenuti del tuo CV

La struttura di un curriculum è lo scheletro del documento che andrai a creare. Avere una struttura buona facilita la leggibilità, che facilita e ti aiuterà a avere un colloquio.

Marco Di Martino
Marco Di Martino
Esperto di Carriere

Nella ricerca di un CV diverso dal modello europeo ti sei imbattuto in una serie di Curriculum vitae gratis e hai notato che non fanno alle tue esigenze. Ora sei alla ricerca di informazioni su come creare una struttura di curriculum congrua e valida per la tua candidatura.

 

Ma lo sai che una buona struttura renderà il formato del tuo CV facilmente riconoscibile, aumentando le tue chance si ottenere un colloquio di lavoro?

 

Dovrai solo leggere questo articolo per imparare:

 

  • A creare una struttura di CV valida per il tuo curriculum
  • A utilizzare modelli precompilati pronti
  • A inserire i contenuti del Curriculum nel mondo corretto 

 

Iniziamo.

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

modello di curriculum perfetto
modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Dopo aver consultato questa guida potresti dare un’occhiata ad uno dei seguenti articoli:

 

 

Ora scopriamo insieme la struttura del CV che dovresti utilizzare per la tua candidatura.

 

1. Usa la struttura corretta del curriculum vitae

 

In caso in cui tu non voglia spammare il curriculum a tutti, faresti meglio a ricordarti che ogni curriculum e ogni candidatura è diversa. Il proprio documento va infatti personalizzato in base alle richieste del datore di lavoro.

 

Ma è pur vero che il selezionatore ricerca nelle candidature un tratto comune, altrimenti non riuscirebbe ad impiegare meno di un minuto per leggere un intero CV.

 

La struttura del curriculum prevede l’uso delle seguenti sezioni:

 

 

Questa struttura di CV è lo scheletro da cui partire per creare un documento professionale, facile da leggere, riconoscibile e lineare agli occhi di chi lo legge. Ma purtroppo —

 

I problemi cominciano qui. Infatti, questa struttura, che ripetiamo essere validissima nel 90% dei casi non è universale: il curriculum di un’artista potrebbe avere necessità diverse rispetto a ciò che viene richiesto al curriculum di un ingegnere o al curriculum da architetto, dove il cursus honorum la fa da padrone. 

 

È però possibile fare delle classificazioni in base al contenuto e al modo in cui vengono inserite e classificate le informazioni:

 

  • Curriculum anti-cronologico: il curriculum utilizzato nella stragrande maggioranza dei casi è il curriculum classico a cronologia inversa, la cui struttura di curriculum vitae è conosciuta e riconosciuta da tutti i recruiter
  • Curriculum funzionale o CV skill-based: la struttura del curriculum vitae funzionale mette in risalto le competenze, ed è poco utilizzato in Italia. Lo si ritrova spesso tra i consulenti che hanno avuto una carriera molto dinamica, per tutti coloro che stanno attraversando un processo di reskilling o per coloro che hanno un lavoro specializzante 
  • Curriculum misto: anche conosciuto come curriculum combinato, è una struttura che mette insieme il curriculum anticronologico e il CV funzionale. È un modello di CV americano comune negli States, ma in Italia non è mai utilizzato

 

La struttura del curriculum anti-cronologico può subire delle variazioni, che si evidenziano soprattutto in alcune categorie:

 

  • Curriculum artistici: chi lavora nella comunicazione o nel mondo dei media (ad esempio, il curriculum di un attore) ha interesse nel creare un CV più simile ad un portfolio, mettendo in risalto eventi e lavori creativi della sezione bonus
  • Curriculum da studente: identico al CV anti cronologico standard, ma adatto alla realizzazione del primo curriculum con l’esperienza lavorativa che viene rimpiazzata o scambiata di posto con l’educazione, che assume un ruolo di primo piano, per sopperire alla mancanza di esperienza tipica di chi è studente (e giovane)
  • Curriculum vitae europeo: modello di CV che sta scomparendo ma che è ancora in auge nelle Pubbliche Amministrazioni, la struttura di un CV europeo è standardizzata e immodificabile. È stato sostituito con il modello Europass, molto più flessibile e malleabile rispetto alla sua versione originale

Consiglio dell’esperto: Questo modello di CV non viene ben visto, in quanto i selezionatori ne sentono l’odore di bruciato. Mettendo in risalto le proprie competenze, si può far fronte a dei buchi nel curriculum. I selezionatori, vedendo il CV funzionale come un modo per tappare queste carenze, preferiscono non averlo tra le mani.

2. Struttura il curriculum con questi modelli di CV

 

Abbiamo visto che la struttura del curriculum vitae italiano gravita principalmente intorno al CV anticronologico. Ecco, solo per te, 5 modelli scelti da noi di CV:

 

Cascade

 

 

Cascade è un modello scelto da oltre 2 milioni di utenti, creato appositamente per combinare funzionalità ed estetica ai massimi livelli. È un modello magnifico, a cui dovrai solo inserire le tue informazioni, una fot o per curriculum e i dettagli di contatto per una candidatura perfetta.

 

Concept

 

 

Il modello Concept ha una struttura unica nel suo genere grazie alla sua barra laterale. Il CV esalta tutti coloro che hanno tanta esperienza, isolando le date e mettendole in risalto rispetto a tutto l’altro contenuto del CV.

 

Crisp

 

 

Modello adatto per tutti coloro che vogliono lavorare in ufficio. Struttura di curriculum a due colonne che permette di inserire le informazioni nel modo in cui preferirai. E le icone delle skills per i livelli di proficiency sono a forma di cerchi per dare un tocco di creatività al documento.

 

Cubic

 

 

Questo modello di curriculum è unico e professionale per via dei colori diversi che potrai scegliere scegliere. Oltre 400+ combinazioni di colori per rendere il tuo documento diverso. In questo modo, riuscirai sempre a distinguerti. 

 

Diamond

 

 

Diamond è un CV con struttura classica con doppio colore di background. Estremamente elegante, il modello presenta icone e una linea che accompagna esperienze, istruzione, competenze e quant’altro per accentuare la leggibilità del tuo CV.

 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

 

3. Aggiungi dei contenuti validi alla struttura del tuo curriculum

 

Abbiamo visto dei modelli e abbiamo visto quale struttura è meglio in quale circostanza. Adesso è bene dare un’occhiata a quali sono i migliori contenuti da aggiungere alla creazione del CV. Cominciamo.

 

Formattazione del Curriculum

 

Un buon curriculum passa innanzitutto per una struttura ordinata, ma anche per una formattazione comprensibile all’occhio dei più. Ecco delle regole da seguire quando formatti il curriculum vitae:

 

  • Lunghezza del CV di 1-2 pagine in base al grado di esperienza
  • Font semplice per CV da leggere e non troppo fantasioso. Puoi optare per Garamond, Roboto, Helvetica o Calibri nel caso in cui tu sia stufo dei solito Times New Roman o Arial
  • Non esagerare con le combinazioni di font: usa massimo due tipi di carattere differenti
  • Grandezza del facetype compresa tra 10 e 12 punti
  • Margini a 2.5cm o 1 pollice
  • Interlinea a 1.15
  • Titoli delle sezioni in grassetto, evitando nel corpo di includere stili come il sottolineato o il corsivo
  • Struttura della lettera di presentazione e del CV coerenti tra loro

 

Il file più efficace per creare un curriculum è il formato in PDF, capace di mantenere costante il layout del curriculum.

 

Profilo del Curriculum

 

Il profilo del CV è una sezione trendy, diventata così popolare che perfino il popolarissimo Curriculum Europeo edizione 2021 ha dovuto implementare. Il profilo è una descrizione personale in cui si anticipano i contenuti del curriculum, e in cui si dà forza a:

 

  • La tua posizione attuale
  • I tuoi anni di esperienza
  • I risultati più importanti che hai ottenuto
  • Le competenze tecniche chiave anche conosciute come hard skills per CV
  • Le soft skills

 

Il profilo è l’unica sezione discorsiva del CV, e deve essere scritta in 3-4 frasi di massimo 200 parole

 

Esperienza del Curriculum

 

L’esperienza del curriculum è la sezione in cui inserisci i tuoi risultati lavorativi in maniera sintetica, attraverso dei bullet point (o elenco puntato). Le informazioni contenute in questa sezione devono riguardare:

 

  • Le fasi della tua carriera dall’ultima esperienza alla prima
  • Il tipo di lavoro che facevi, l’azienda in cui hai lavorato
  • Date e luogo in cui hai avuto una collaborazione con l’azienda

 

Le esperienze non vanno scritte a caso, ma secondo una logica ben precisa di quanto richiede l’annuncio di lavoro. Anche l’esperienza che si ha è un ottimo indicatore di cosa e quali esperienze includere:

 

  • Un lavoratore esperto deve includere al massimo gli ultimi 15 anni della propria carriera
  • Non occorre andare in là con il tempo e mostrare le proprie origini
  • Al contrario, un giovane senza esperienze contrattuali significative può aggiungere anche stage, implementando una lettera di presentazione per tirocinio universitario al proprio curriculum

 

L’esperienza è la parte di CV che dovrebbe occupare più spazio ed avere peso maggiore in candidatura.

 

Istruzione nel Curriculum

 

Esattamente come per l’esperienza lavorativa, anche le informazioni dell’istruzione e della propria “carriera accademica” devono essere rappresentati in forma cronologica inversa, ossia con gli ultimi titoli conseguiti ad essere i primi ad essere letti.

 

Puoi aggiungere bullet point alla tua esperienza e dettagliare quanto hai fatto in carriera a condizione di:

 

  • Non avere esperienza rilevante
  • Non avere sufficienti esperienze da mostrare nel proprio curriculum

 

Del resto, l’idea di avere un 40enne che mostra ancora i sei mesi di Erasmus fatti al terzo anno di Università non deporrà a vantaggio del candidato.

 

Competenze nel Curriculum

 

Il CV non è nulla senza le competenze, soprattutto secondo l’approccio moderno che ha cambiato il modo in cui vanno scritti i CV. Un tempo si dava molto peso alle competenze tecniche nel CV, mentre oggi si dà peso a:

 

 

I valori umani possono rappresentare un grande asset per le aziende, e devono essere inserite nel CV correttamente.

 

Sezione extra nel Curriculum

 

Alcuni la definiscono bonus, è tutt'altro che una sezione opzionale, ma dovrebbe essere la ciliegina sulla torta di ogni candidatura. La sezione bonus renderà più efficace il curriculum. Questa è la sezione in cui è possibile inserire:

 

  • Onorificenze
  • Volontariato
  • Corsi professionali e attestati su studi di breve termine
  • Corsi di lingua
  • Partecipazioni a convegni, conferenze
  • Pubblicazioni
  • Brevetti e Diritti d’autore posseduti
  • Iscrizione ad albi professionali
  • Membership ad associazioni
  • Lavori creativi

 

A questa struttura di CV è bene abbinare una lettera di presentazione, con uno stile grafico vicino al CV e che descriva in poche frasi le motivazioni, argomenti le competenze già descritte nel CV e spieghi quali sono i motivi per cui vorresti lavorare in azienda.

 

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

 

Punti chiave

 

La struttura del curriculum vitae italiano subisce mutazioni, modifiche e cambiamenti in base a quali sono le necessità delle persone:

 

  • La struttura più utilizzata di CV è quella anti-cronologica
  • La struttura meno usata è quella funzionale. In Italia, la struttura mista non viene mai utilizzata
  • Il contenuto del curriculum deve contenere al minimo: Profilo, Esperienza, Educazione, Competenze e qualche piccolo extra

 

Grazie per l’attenzione e per aver letto questa guida. Se vuoi avere suggerimenti, e conoscere quale struttura di curriculum fa al tuo caso, lasciaci un commento. Alla prossima!

Valuta questo articolo: struttura curriculum
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Marco Di Martino
Marco Di Martino
Marco è un Copywriter italiano con anni di esperienza in Marketing e Comunicazione. In Zety si occupa della realizzazione dei contenuti per il mercato italiano: Curriculum vitae e lettere di presentazione adatte al mercato del lavoro del bel paese.

Articoli simili