Il mio account
Curriculum con laurea non conseguita: studi interrotti su CV

Curriculum con laurea non conseguita: studi interrotti su CV

Marco Di Martino
Marco Di Martino
Esperto di Carriere

Einstein diceva che lo studio, l'arte e la scienza erano le tre cose del mondo in cui era concesso rimanere bambini per sempre. Arriva però il momento in cui sei grande e devi fare i conti con la società e con il mondo del lavoro, e questo passa in ogni caso per il curriculum.

 

Come si dimostra di avere un gran profilo nonostante il tuo sia un curriculum vitae con studi interrotti? Non è affatto facile, ma leggendo questa guida scoprirai: 

 

  • Come inserire gli studi interrotti nel tuo curriculum
  • La logica secondo cui dovresti inserire o meno la laurea non conseguita nel curriculum vitae

 

Utilizza gli studi interrotti a tuo vantaggio attraverso questa guida

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

Modello di curriculum perfetto
Modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Vuoi aiutarti a creare un buon curriculum? Allora puoi consultare, dopo la lettura di questo articolo, i seguenti blog:

 

 

Ecco un buon esempio di CV con studi interrotti:

 

Esempio di CV con studi interrotti

 

Andrea Ciofoli

Java Developer

+39 334 00 00 000

andrea.ciofoli@gmail.com

Roma, Lazio, Italia

 

Profilo

 

Software Developer specializzato in programmazione con Linguaggio Java da 5 anni. In passato Co-Founder di una Start-Up in cui ero responsabile dell'IT, venduta per oltre 300,000€. In particolare, lavoro su ambienti per desktop per software SaaS, e grazie alla mia conoscenza di jQuery e SQL ho sviluppato un formato di estrazione dati dal DB più veloce del 18% della media dell'industria dell'internet banking. Dotato di un forte livello di leadership, e di conoscenze teoriche IT sviluppate durante il mio percorso di formazione

 

Esperienza

 

Senior Software Developer

CheBellaBanca S.p.A.

Giugno 2016 - Presente

Roma, Lazio, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Gestione del database con jQuery e SQL con cui ho sviluppato un Database più veloce a pieno carico del 18% rispetto alla media dell'industria
  • Gestione dei task e assegnazione dei compiti a un team di 18 persone
  • Gestione delle release del software e degli aggiornamenti in collaborazione con i System Admin

 

CoFounder e Responsabile IT

UnaBancaPerAmico S.R.L.

Luglio 2013 - Ottobre 2015

Roma, Lazio, Italia

Risultati e responsabilità:

  • CoFounder di una StartUp acquisita dal gruppo MedioBanca per la gestione di database e framework bancari per certificare e dare ulteriore sicurezza ai trasferimenti bancari online
  • Gestione del reparto IT, composto da 5 persone

 

Educazione

 

Studente presso la Facoltà di Informatica

Università degli Studi di Roma "Roma2"

Settembre 2011 - Gennaio 2013

Roma, Lazio, Italia

Risultati e responsabilità:

  • Esami conseguiti: 18/26
  • CFU conseguiti: 120/180
  • Partecipato al programma Erasmus a Rotterdam per nove mesi, dove ho sostenuto 6 esami convalidati presso l'Università in Italia

 

Competenze professionali

 

  • Leadership
  • Management
  • IT
  • Programmazione
  • Algoritmi e Strutture dati
  • Database
  • jQuery
  • SQL
  • Eclipse
  • Javascript

 

Certificazioni

 

Corso Java "JavaRoma" - Master avanzato per conoscenza della programmazione in Java - Gennaio 2013 - Dicembre 2013

 

Puoi utilizzare questo CV come una vera e propria base per creare il tuo CV. 

 

1. Rispondi alle domande prima di creare il tuo curriculum con studi interrotti

 

Uno dei personaggi più controversi degli anni 2000 è Kanye West, salito alla notorietà grazie al suo album College Dropout, letteralmente abbandonare il college. Quell’album è un capolavoro e ancora oggi è moderno nonostante siano passati anni dall’uscita.

 

Allo stesso modo dobbiamo pensare a come fare un curriculum. Non è importante il titolo di studio per rendere il proprio CV efficace, è importante creare un CV che sappia superare Software ATS e impressionare il selezionatore, HR Manager o imprenditore che sia. 

 

Quindi, come inserire la laurea non conseguita nel curriculum? Beh, dipende. Ci sono alcune domande che dovresti farti prima di avere una risposta:

 

  • Durante l’università, quanti esami hai sostenuto?
  • Qual è la media di voto che hai ottenuto?
  • A quale facoltà eri iscritto?
  • Quali esami hai superato?
  • Motivo per cui non hai concluso gli studi?
  • Età?
  • Quando ti sei immatricolato?
  • Numero di anni da quando sei inattivo?

 

In linea di massima, ogni domanda può alterare l’esito della risposta, che in definitiva può essere un sì o un no (ndR: puoi scriverci un commento con il tuo caso e analizzeremo insieme la tua situazione e ti daremo una risposta specifica!).

 

Eccoti una situazione tipo: 19 anni, immatricolato per 9 mesi, ufficialmente inattivo da 3 mesi con tasse pagate. Decidi di non concludere per iniziare a lavorare, 4 esami fatti a legge con media del 24/30, iscritto a una facoltà non inerente con il lavoro che vuoi fare.

 

In questo caso non hai bisogno di spiegare cosa hai fatto durante l’anno accademico. E non solo non ne hai la convenienza, ma non ne hai neanche la necessità.

 

Il criterio per cui dovresti scegliere se tenere o no gli studi nel curriculum è prima di tutto quello dell'inerenza. Se fai domanda per un lavoro per cui hai studiato, anche se per un periodo di tempo limitato, dovresti inserire queste informazioni nel curriculum.

 

In Italia la pratica dell’interruzione universitaria fa decadere gli studi dopo otto anni: in pratica, hai un arco di tempo molto lungo, nel caso in cui la tua interruzione prolungata sia temporanea.

 

La sospensione universitaria

 

Un altro tema importante prima di vedere come inserire l’istruzione interrotta nel CV è quella della sospensione universitaria, una pratica diversa dall’interruzione.

 

Mentre l’interruzione è una interruzione volontaria delle tasse, per cui si decide di non partecipare all’anno o al semestre accademico oltre i termini di mora, la sospensioneè una pratica con cui si chiede di sospendere i propri studi.

 

La sospensione universitaria può avvenire per:

 

  • Iscrizione a scuole di specializzazione, dottorati di ricerca e assegno di ricerca
  • Master universitari di I e di II livello
  • Iscrizione a istituti di formazione militare, servizio civile o servizio volontario europeo
  • Iscrizione ad un istituto di Alta Formazione Artistica
  • Grave modifica delle condizioni economiche e patrimoniali

 

La differenza tra l’interruzione e la sospensione è di natura fiscale: la sospensione dagli studi è un vero congelamento della propria situazione universitaria, mentre se interrompi gli studi ad anno in corso e hai pagato un semestre, dovrai, per forza di cose, pagare anche il secondo.

Consiglio dell’esperto: Se sospendi gli studi, al ritorno dovrai pagare una tassa ed una marca da bollo per poter effettuare la ripresa degli studi. Consulta il regolamento del tuo ateneo per scoprire come fare.

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

 

2. Inserire la laurea non conseguita nel curriculum vitae

 

La laurea non conseguita nel curriculum vitae va inserita nella sezione educazione del tuo curriculum. La sezione educazione è una delle sezioni più importanti del tuo CV e va trattata molto bene, soprattutto per i più giovani.

 

Infatti, nel curriculum di uno studente di giurisprudenza o nel curriculum di un neolaureato, la sezione va a scambiarsi di posto con la seconda sezione del CV, ossia l’esperienza lavorativa.

 

L’educazione va scritta inserendo:

 

  • Il titolo degli studi intrapresi
  • L’Università in cui hai studiato
  • Le date in cui hai studiato: iniziale e finale
  • Il luogo dell’ateneo presso cui hai studiato
  • Dettagli addizionali relativi al percorso di studi

 

Dato che si parla di laurea non conseguita nel curriculum, partiamo da due assunti:

 

  1. Hai almeno un diploma di scuola superiore
  2. L’università che vuoi inserire è inerente al lavoro per cui ti stai candidando

 

In questo caso, puoi fare tre cose per inserire al meglio la laurea non conseguita:

 

  • Sostituisci il titolo di studi intrapresi solo con gli studi intrapresi
  • Inserisci chiaramente le date
  • Specifica nei dettagli addizionali il numero di esami sostenuti durante il periodo in cui hai studiato

 

Vediamo come fare:

 

Esempio di studi interrotti nel curriculum

GIUSTO

Educazione

 

Studente di Ingegneria informatica

Università degli Studi di Bari

Febbraio 2013 - Ottobre 2016

Bari, Puglia, Italia

Risultati ottenuti:

  • Esami sostenuti: 15/26 tra cui: Basi di dati (30 e lode/30), Elettronica (30/30), Sistemi di elaborazione (28/30)
  • Crediti formativi universitari ottenuti: 114/180

Non inserendo queste informazioni potresti danneggiarti da solo, facendo credere al recruiter che hai una laurea che non hai. E mentire è l’ultima cosa che vuoi fare quando ti candidi per un lavoro. 

SBAGLIATO

Educazione

 

Studente di Ingegneria informatica

Università degli Studi di Bari

Febbraio 2013 - Ottobre 2016

Bari, Puglia, Italia

In particolare, la mancanza dei dettagli può creare questa sorta di effetto miraggio nel CV. Tra l’altro, i dettagli possono fare la differenza anche se non hai finito gli studi. Infatti, tra quelli più importanti da poter inserire nell’educazione, anche con laurea non conseguita, troverai:

 

  • Esami sostenuti
  • Voto di diploma
  • Media voti di esame e crediti formativi universitari ottenuti
  • Partecipazione a progetti di scambio studentesco
  • Partecipazione a progetti Erasmus
  • Progetti extracurricolari e partecipazione ad associazioni studentesche

 

Parlando di dettagli, se sei ancora giovane e vuoi inserire la laurea, puoi ovviare alla laurea non conseguita nel curriculum inserendo dettagli e aggiungendo dettagli relativi al diploma.

GIUSTO

Educazione

 

Studi Universitari in Giurisprudenza

Università degli Studi di Salerno

Settembre 2019 - Dicembre 2020

Salerno, Campania, Italia

 

Risultati ottenuti:

  • Media voto: 27.2/30
  • CFU ottenuti: 54/300
  • Partecipazione all’associazione studentesca “Giurisalerno

Non aggiungere dettagli per i più giovani, che generalmente sono più inesperti, può lasciare intendere sciattezza e disinteresse.

SBAGLIATO

Educazione

 

Studi Universitari in Giurisprudenza

Ma quanto impatta la laurea non conseguita nel curriculum? È interessante vedere come alcune sezioni del CV cambiano completamente pelle a causa della laurea.

 

Scopri di più: Istruzione e formazione nel CV

 

3. Scoprire cosa cambia nel curriculum vitae con laurea non conseguita

 

Abbiamo visto che l’istruzione è particolarmente importante, e lo è perché, come l’esperienza lavorativa, è ciò che i recruiter guardano. È anche un grande contenitore di Keywords, ossia di parole chiave per battere il Software ATS, ossia l’applicant tracking system, un sistema che:

 

  • Legge attraverso i curriculum individuando le parole chiave contenute nei CV
  • Confrontando le parole chiave con quelle inserite nell’annuncio di lavoro
  • Filtra i curriculum che contengono quelle determinate keywords

 

Proprio per questo anche la laurea non conseguita nel curriculum potrebbe essere un grande mezzo per inserire le parole chiave inserite nell’annuncio.

 

Quanto al CV, questo non ha mai una forma ben definita, e di lavoro in lavoro dovrai inserire sezioni e categorie diverse in base al risultato che intendi ottenere per esaltare una parte del CV piuttosto che un’altra. In particolare le sezioni che risentono di più della laurea non conseguita sono:

 

 

Scopriamo insieme perché

 

Le competenze professionali nel cv con laurea non conseguita

 

Competenze professionali

 

  • Conoscenza delle istituzioni di diritto privato, grazie ai due anni di giurisprudenza
  • Capacità di Ricerca e studio del codice civile, conseguita grazie alla mia precedente esperienza da assistente amministrativo
  • Linguaggio giuridico, acquisito mediante la mia esperienza in diversi studi legali

 

Inserisci le skills nel curriculum utilizzando il seguente metodo. Primo step: cerca nell’annuncio di lavoro le competenze, sia quelle tecniche, sia quelle relazionali e trasversali. Fanne una lista.

 

Secondo step: fai lo stesso lavoro con le tue capacità e con i tuoi modi di essere, cercando di adattare il linguaggio a quello dell’annuncio. Sei espressivo? Sii un comunicatore. Ti adatti agli orari? Parla di flessibilità. 

 

Terzo step: combina queste due liste tra i punti che combaciano e avrai così tenuto le tue skills ad hoc per l’annuncio di lavoro. Ma cos’è che cambia in termini di competenze nel CV con o senza gli studi non conseguiti? Beh...

 

Non avrai modo di dimostrare di avere certe conoscenze. E in caso le inserissi senza utilizzare una fonte, otterresti una domanda scomoda durante il colloquio di lavoro. Ecco perché la laurea non conseguita in questo caso incide molto sul CV.

 

Il profilo nel CV con studi interrotti

 

Profilo

 

Assistente amministrativo con 4 anni di esperienza in studi legali specializzati in diritto privato, diritto commerciale e diritto tributario. Responsabile della trasmissione dei dati agli avvocati associati per cause e atti. Gestione delle notifiche d’ufficio 4 volte alla settimana con un alto coefficiente di trasmissione grazie alla conoscenza del linguaggio giuridico. Professionista determinato e con forte livello di orientamento al risultato e flessibilità.

 

Il profilo, ossia i tuoi obiettivi professionali, va inserito:

 

  1. Rileggendo l’annuncio di lavoro e cercando di capire quali sono le criticità aziendali: ossia cos’è che più di ogni altra cosa l’azienda sta cercando nel suo prossimo dipendente
  2. Scegli quattro o cinque di queste competenze chiave
  3. Crea delle frasi ad effetto relative a queste competenze (se le possiedi, ovviamente) in modo da creare la sezione profilo nel tuo CV

 

Esattamente come per le competenze professionali, non inserire gli studi può significare non inserire delle conoscenze o delle soft skills. Ciò andrà a influire allo stesso modo nel profilo. Ma in questo caso, se queste competenze non sono le più importanti, farai meglio a non inserire la sospensione dagli studi.

 

In conclusione, inserire o meno gli studi interrotti nel CV influirà su ogni cosa: anche sulla tua lettera di presentazione.

Consiglio dell’esperto: Esistono delle formule standard per scrivere al meglio obiettivo professionale e profilo per il tuo CV.

Cosa c’è di meglio di una lettera di presentazione che accompagni il tuo CV? Puoi creare la tua lettera di presentazione online qui, partendo dallo stesso modello utilizzato per fare il curriculum vitae. Ecc come potrebbe essere la tua candidatura:

 

CV e Lettera di presentazione da compilare e scaricare

 

Scegli tra i tanti modelli di lettere di presentazione e comincia a scrivere la tua.

 

Punti chiave

 

Puoi interrompere gli studi per moltissimi motivi e in base a quali sono queste varianti ti conviene o meno inserire questi dettagli nel tuo il curriculum vitae con studi non conseguiti:

 

  • Se sei molto giovane o è passato troppo tempo da quando hai interrotto gli studi, non ha senso includerli nel CV
  • Sostituisci la nomenclatura “Laurea” con la nomenclatura “Studi”, e inserisci dettagli addizionali come i CFU ottenuti e la media dei voti di esame per massimizzare la candidatura
  • Inserire gli studi può validare o invalidare gli studi interrotti nelle altre sezioni del CV, in particolar modo nelle competenze e nel profilo

 

Eccoci arrivati ai saluti. Lasciaci una recensione nei commenti. Potremmo anche aiutarti ad analizzare il tuo caso per vedere se inserire o meno gli studi nel curriculum vitae con laurea non conseguita. Alla prossima!

Valuta questo articolo: curriculum vitae laurea non conseguita
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Marco Di Martino
Marco Di Martino
Marco è un Copywriter italiano con anni di esperienza in Marketing e Comunicazione. In Zety si occupa della realizzazione dei contenuti per il mercato italiano: Curriculum vitae e lettere di presentazione adatte al mercato del lavoro del bel paese.

Articoli simili