Il mio account
Curriculum vitae in formato europeo 2021: modelli di CV

Curriculum vitae in formato europeo 2021: modelli di CV

Cerchi un curriculum che sia valido in lungo e in largo per l’Europa? Ecco la guida per il tuo curriculum europeo 2021 per guadagnarti il visto giusto e superare ogni frontiera!

Paolo Borrini
Paolo Borrini
Esperto di Carriere

Più atteso del nuovo singolo di Ed Sheeran, è finalmente uscita la nuova versione del curriculum vitae europeo 2021!

 

E di sicuro hanno fatto le cose in grande: un restyling completo, con nuova grafica e nuova impaginazione, totalmente diversi dalla inflazionatissima versione degli anni passati. 

 

Ma siamo sicuri che qualche tocco di make up sia sufficiente per raggiungere il contest Eurovision e far sì che le luci del palco siano puntate su di te?

 

La tua candidatura è davvero in cassaforte se scegli di utilizzare il CV Europeo o c’è ancora qualche inghippo?

 

Prosegui nella lettura e in un lampo vedrai:

  • Come costruire il tuo CV in un lampo. 
  • Quali sono i pregi e i difetti del curriculum europeo 2021.
  • Come dar peso alla tua candidatura e ottenere un impiego.

 

Vuoi guadagnare tempo e creare un CV online in 5 minuti? Scegli il nostro builder di curriculum vitae online. E’ facile, rapido, pratico e personalizzabile al 100%. Scegli il modello di curriculum vitae tra 18 template da compilare e scaricare.

 

CREA IL TUO CURRICULUM ONLINE

 

Modello di curriculum perfetto
Modello di curriculum perfetto

Questo modello di CV è stato creato con il nostro builder — Crea un curriculum vitae online qui.

Uno dei nostri utenti, Nicola, ha detto di noi:

 

Creare il mio curriculum in una pagina mantenendo un aspetto professionale è difficile. Il builder di CV di Zety mi ha aiutato molto.

 

Vuoi qualche altra dritta? Dai un'occhiata anche a:

 

 

Esempio di curriculum europass 2021

 

Laura Martini

Via Raspagni 14, 44121, Ferrara (FE)

laura.martini@mail.it

+39 1114422333

linkedin.com/in/lauramartini

 

Cordiale manager di customer service, da 6 anni gestisco un gruppo di 16 persone che ogni giorno assiste oltre 400 clienti in 6 lingue diverse. Nel 2020 ho introdotto l'utilizzo di chat che hanno portato a un incremento della first call resolution del 35% e a oltre 250 recensioni positive, facendo aumentare la reputazione generale dell'azienda. Desidero offrire le mie competenze comunicative e strategiche a CustomerPlus S.p.A.

 

Esperienze lavorative

 

Responsabile di customer service

ClienteContento S.R.L.

Agosto 2016-oggi

  • Supervisione delle operazioni di customer service di 16 agenti e aumento della produttività del 25% con l'introduzione di specifici KPI.
  • Gestione dei training e dei corsi di specializzazione, con un aumento delle competenze dei dipendenti del 20% verificato tramite test interni.
  • Riduzione di 300.000 Euro dei resi grazie a una gestione accurata dei complaint e servizio post vendita puntuale.
  • Introduzione di chat e assistenza in tempo reale, con un aumento della soddisfazione dei clienti di 8 punti.
  • Gestione del programma fedeltà con oltre 1.200 nuovi iscritti.

 

Rappresentante del servizio clienti

VenditeTop S.R.L.

Settembre 2015-Luglio 2016

  • Contatto diretto con oltre 100 clienti al giorno in tempo reale in lingua inglese, italiana e spagnola.
  • Servizio puntuale con +50 chat al giorno e +30 telefonate, con un tempo medio di risposta inferiore agli 8 minuti.
  • Aumento del 30% di first call resolution.
  • Agente del mese per 3 mesi consecutivi e oltre 30 recensioni positive raggiunte su Trustpilot.

 

Educazione

 

Laurea triennale in Lingue Straniere

Università di Bologna

2011-2014

Valutazione finale: 108/110

 

Diploma di perito commerciale

Istituto tecnico commerciale statale Marini

2007-2011

Voto finale: 95/100

 

Competenze

 

  • Capacità di ascolto
  • Utilizzo software Zendesk
  • Gestione del personale
  • Training
  • Capacità di analisi
  • Risoluzione controversie
  • Assistenza ai clienti

 

Certificazioni

 

  • Corso di gestione del team (20 ore) Milano, 2018.
  • Corso di organizzazione aziendale (45 ore) Milano, 2020.

 

Lingue

 

  • Inglese B2
  • Francese B1
  • Spagnolo C1

 

Esempio di curriculum europass 2021

 

cv europeo 2021

 

Ecco uno dei modelli di curriculum europass del 2021. Sarà davvero in grado di dare una marcia in più alla nostra candidata Laura?

 

1. Valutare i pro e i contro del curriculum europass 2021

 

Dalla sua nascita il curriculum europeo, chiamato in seguito Europass, ha girato in lungo e in largo sul suolo italiano, scaricato e compilato praticamente da chiunque.

 

Giovani e meno giovani, candidati ingegneri, badanti o idraulici, migliaia e migliaia di persone si sono illuse di poter trovare il Bengodi professionale solo grazie a un template standardizzato che prometteva fuoco e fiamme.

 

Purtroppo però le cose non sono andate proprio per il verso giusto e molte candidature sono andate a picco proprio a causa della scelta di un formato poco felice.

 

E questa è la ragione:

 

Il curriculum europeo ha generato candidature fatte con lo stampino.

 

Eh sì, perché il principale difetto del curriculum europeo è proprio quello di avere un formato estremamente strutturato, non permettendo al candidato di lasciar trasparire le vere competenze e la propria personalità.

 

E nonostante le modifiche grafiche e i miglioramenti della nuova versione, il CV Europeo 2021 presenta ancora qualche svantaggio:

 

I punti di debolezza del CV in formato Europeo 2021

 

  • Se compili il curriculum nella sua interezza sarà ben più lungo di 1 o 2 pagine, la lunghezza ben sopportata dai selezionatori prima di dover prendere una pillola per il mal di testa.
  • Competenze e abilità sono divise in una infinità di categorie, rischiando di farti perdere di vista i punti cardine del tuo CV e mettendo sullo stesso piano la tua conoscenza dei bosoni con il premio per la gara di tabelline ricevuto in terza elementare.
  • La sezione delle lingue occupa moltissimo spazio con informazioni ridondanti che non interessano minimamente al datore di lavoro.
  • Esistono solo 3 modelli poco personalizzabili, dove non è possibile cambiare caratteri né colori, facendo sì che i curriculum si assomiglino tutti tra loro.
  • Può essere scaricato solamente in PDF e non in Word (che di per sé non è un male, ma è limitante in caso di modifiche successive).

 

Anche se non è tutto oro quello che luccica, ci sono però anche alcuni punti a favore del CV Europeo 2021:

 

I punti di forza del curriculum in formato europeo 2021

 

  • Non costa nulla.
  • Ha una grafica rinnovata e maggiore leggibilità.
  • È possibile posizionare le sezioni a tuo piacimento (a differenza della versione precedente).
  • Puoi dedicare spazio alle descrizioni delle tue attività.
  • È possibile modificare la lingua del template con tutte le lingue parlate nell’Unione Europea (e l’inglese). Tieni però conto che il builder non traduce quello che scrivi tu, ma solo il modello di base, dunque è un “mezzo punto” a favore.
  • Ci sono tante opzioni aggiuntive, soprattutto per quanto riguarda le competenze e le sezioni extra.

 

Se sei alla ricerca di un curriculum rapido da sviluppare in pochi passi il CV Europass potrebbe essere la soluzione corretta, ma se vorrai andare più in profondità, personalizzare il tuo CV e aumentare davvero le tue possibilità di assunzione forse questo template non fa del tutto al caso tuo.

 

2. Inserire le sezioni giuste nel curriculum europeo 2021

 

Dato che il curriculum europeo 2021 mette a disposizione una marea di sezioni diverse, sarà bene capire che cosa non può proprio mancare e cosa invece puoi tranquillamente tralasciare per la tua candidatura.

 

Tieni presente che un buon curriculum vitae si basa essenzialmente su 6 sezioni, in ordine di apparizione:

 

 

Ciascuna di esse deve essere inserita con una certa logica, avendo sempre a mente l’obiettivo fondamentale: catturare l’interesse dei selezionatori e ottenere un colloquio di lavoro!

Il consiglio dell’esperto: purtroppo non esiste un curriculum magico valido per ogni offerta. Se vuoi aumentare le tue chance di ottenere un colloquio, personalizza il tuo CV a seconda dell’offerta di lavoro per la quale ti stai candidando.

3. Inserisci le informazioni personali nel tuo curriculum europeo 2021

 

Per prima cosa, inizia con l’inserire le tue informazioni personali, di modo da essere ricontattato facilmente dai selezionatori.

 

Alcuni dati non possono proprio mancare, come:

  • Nome e cognome
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • Indirizzo email

 

Altri sono invece opzionali, come:

 

Detto questo, in questa sezione evita di inserire dati che non siano davvero necessari e che possano dare adito a discriminazione, come sesso e età.

 

Per quanto riguarda i social media o eventuali siti web, inseriscili solo se hanno una valenza per la tua professione, altrimenti meglio astenersi: non sai mai chi hai di fronte (e soprattutto non ti ricordi più delle foto che hai fatto in discoteca nel 2013).

 

Anche la foto è una incognita: anche se in Italia è diventata una prassi, nella realtà non è obbligatoria per il tuo CV. Se decidi di inserirla, assicurati che sia ben fatta e rispecchi la tua professionalità: capelli in ordine, sorriso ammaliante e solo volto in primo piano.

 

4. Aggiungi l’esperienza lavorativa nel tuo curriculum europeo 2021

 

L’esperienza lavorativa è sicuramente uno dei punti di maggior interesse per i selezionatori, dunque dovrai trattare questa sezione con i guanti.

 

La regola d’oro in questo caso è: non descrivere solo ciò che fai, ma come lo fai.

 

Non limitarti allora a un misero elenco di mansioni (che poi sono comuni a tutti quelli che fanno il tuo stesso lavoro), ma sforzati di raccogliere tutti i tuoi risultati migliori, portando esempi significativi accompagnati da numeri e percentuali.

 

Esempio di esperienza lavorativa nel curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Come puoi osservare, il modo migliore di mettere in luce le tue maggiori abilità professionali è di aiutarti con degli elenchi puntati (da 4 a 6 punti), che alleggeriscano e rendano più schematica la lettura.

 

Per ogni esperienza lavorativa ricordati inoltre di indicare sempre:

  • Data di inizio e di fine
  • Nome dell’azienda o del datore di lavoro
  • Mansione svolta

 

Inserisci le esperienze in ordine anticronologico, partendo cioè dalla più recente, cercando di porre l’attenzione su quelle che hanno maggiore affinità con la tua candidatura.

 

5. Includi l’educazione nel tuo curriculum vitae europeo 2021

 

Partendo dal presupposto che alcune professioni richiedono un titolo di studio preciso e altre no, è comunque buona norma compilare questa sezione con attenzione, perché può davvero puntare i riflettori sulle tue abilità e farti fare una buona impressione con i recruiter.

 

A chi non piace infatti la gente “studiata”?

 

Per far risaltare i tuoi studi, in questa sezione dovrai allora andare a inserire:

  • Titolo di studio
  • Data
  • Luogo
  • Ateneo/istituto frequentato

 

Se sei nel mondo del lavoro da parecchio e hai ancora un CV che può vantare poca esperienza, potresti anche fermarti qui, dato che una volta che una volta raggiunto un certo grado di professionalità i selezionatori sono più interessati all’esperienza sul campo che ai tuoi studi.

 

Per farti capire, a un selezionatore importa poco se un ingegnere con 20 anni di esperienza è uscito dall’università con 105 o 110, mentre il voto finale nel CV può fare la differenza per un neolaureato senza esperienza lavorativa.

 

E se hai lasciato da poco i banchi di scuola ci sarebbe qualche altro punto che potrebbe farti comodo:

 

Ma purtroppo in questo caso Europass si perde un po’ non permettendo di aggiungere questo tipo di dati che invece possono essere davvero significativi, mentre si concentra sulle materie superate e sui crediti formativi, che francamente non hanno molta utilità per un datore di lavoro.

 

Ecco allora un esempio di come può suonare questa sezione:

 

Esempio di sezione educazione nel curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Per quanto riguarda la valutazione finale, se positiva è sempre buona norma aggiungerla, mentre è meglio soprassedere se non hai ottenuto un risultato troppo brillante.

 

6. Non dimenticare le competenze professionali nel tuo curriculum europeo 2021

 

E siamo arrivati ad un punto abbastanza ostico del tuo curriculum europeo, le competenze professionali.

 

Prima di tutto, devi sapere che le competenze si dividono in due grandi gruppi:

 

Sfortunatamente il curriculum europeo del 2021 complicata decisamente le cose, facendo un bel miscuglio tra le diverse competenze e creando un elevatissimo numero di sezioni inconsistenti, quali:

 

 

Insomma, un bel marasma!

 

E prima di proseguire, qui urge fare qualche considerazione:

 

  1. Se compili ogni singolo campo, più che un curriculum diventerà un’autobiografia in dieci volumi.
  2. Devi inserire quello che interessa ai selezionatori, non cercare di riempire a ogni costo il tuo CV solo perché esiste una sezione dedicata.
  3. Focalizza l’attenzione solo su ciò che mette in luce le tue competenze tecniche o lascia trasparire tratti della tua personalità che possono tornare utili nel tuo futuro lavoro.

 

E partendo proprio da quest’ultimo punto, ecco l’esempio più lampante. Cosa succede se conosci tante lingue e giustamente vuoi inserire questa utilissima competenza sul CV?

 

Guarda qui:

 

Esempio di competenze linguistiche nel curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Un terzo del tuo CV se ne vai via solo per le lingue! E a dirla tutta, al tuo datore di lavoro non interessa mica sapere qual è il tuo livello di ascolto rispetto alla tua interazione orale: alla tua futura azienda interessa solo che tu sia in grado di utilizzare la lingua in modo professionale.

 

Punto.

 

E non hai neppure modo di inserire le tue certificazioni linguistiche!

 

Per quanto riguarda le altre tue competenze, esiste un modo per uscire brillantemente da questa selva intricata costruita da Europass:

 

  • Vai a leggere l’offerta di lavoro e annota le competenze richieste.
  • Scrivi tutte le competenze che ritieni di possedere, siano esse hard o soft skills.
  • Incrocia i due elenchi: le voci in comune sono quelle su cui puntare.

 

Visto? È facile! Inutile perdersi dietro a mille sotto categorie che non hanno davvero peso per i selezionatori.

 

E qui sorge un altro problema: se per esempio ho un CV da operaio, dove vado a inserire le mie hard skills nel curriculum europeo dato che sono predisposte solo sezioni come competenze linguistiche e digitali, completamente inutili nel mio lavoro?

 

Anche qui il curriculum europeo mostra dei limiti evidenti: se segui le indicazioni di Europass sicuramente sarai l’operaio con maggiori competenze digitali, ma te ne farai ben poco a meno che il tuo prossimo datore di lavoro non abbia problemi anche con la mail aziendale.

 

Detto questo, ecco come potrebbe apparire questa sezione sul tuo curriculum europeo:

 

Esempio di competenze per il tuo curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Se hai poco spazio sul tuo CV puoi limitarti a un breve elenco; se invece ci sta ancora qualcosina puoi spiegare come nel tempo hai fatto tesoro di queste abilità. Occhio però a non sbrodolare troppo: devi pur sempre rimanere entro il limite massimo di due pagine!

Il consiglio dell’esperto: se proprio vuoi utilizzare questo modello di curriculum, puoi aggirare il problema delle competenze aggiungendo la sezione “Altro”. Potrai rinominarla a piacere e inserire tutte le tue abilità che non sono espressamente incluse nella lista, come l’utilizzo di software o attrezzi specifici.

7. Crea una sezione extra per il tuo curriculum europeo

 

Come hai visto nel paragrafo precedente, il curriculum europeo fa un bel miscuglio tra le competenze e “tutto il resto”, si tratti di volontariato, certificazioni, hobby, capacità artistiche o specializzazioni varie.

 

Ma se ci pensi bene, questo non ha troppo senso: possibile che la tua capacità di utilizzare un software come AutoCad sia sullo stesso piano della tua passione per il badminton? O che la sezione dedicata al volontariato porti via spazio prezioso alle tue esperienze all’estero?

 

Contrariamente a quanto fa Europass, questa due sezioni devono essere ben distinte e la sezione bonus deve essere vista come “un di più”, la ciliegina sulla torta per lasciar trasparire la tua personalità e le tue passioni e permettere all’azienda di conoscerti meglio.

 

Ecco allora un esempio di sezione aggiuntiva:

 

Esempio di sezione extra nel tuo curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Ancora una volta ricordati di inserire solamente ciò che ha affinità con l’offerta di lavoro o che lascia trasparire il tuo carattere e la tua personalità: per capirci, se ti candidi per un posto da perito chimico, la tua passione per i gatti non farà né caldo né freddo ai selezionatori.

 

8. Aggiungi un profilo al curriculum europeo 2021

 

Dulcis in fundo, non resta che aggiungere un profilo al tuo curriculum vitae.

 

In pratica si tratta della tua presentazione, che andrà messa in bella vista nella parte alta della prima pagina del tuo CV. Qui dovrai raccontare in poche parole chi sei, ciò che fai e i migliori risultati che hai raggiunto.

 

In Europass il profilo non esiste, ma è sostituito da “presentazione”, che si trova all’interno dei dati personali.

 

Ecco subito un esempio per capire meglio di che cosa si tratta:

 

Esempio di profilo nel curriculum europeo 2021

 

cv europeo 2021

 

Come vedi, poche righe sono sufficienti, ma assicurati sempre di:

  • Inserire le keyword più importanti.
  • Usa frasi ad effetto sul CV per trovare un punto di incontro con la tua futura azienda.
  • Mettere in mostra le tue abilità.
  • Fornire dati concreti e quantificabili.

 

Se rispetterai queste regole, aumenterai notevolmente le chance di essere notato dai selezionatori!

 

Quando crei il tuo curriculum online con il builder di Zety, tutto ciò che devi fare è inserire gli elementi del documento come desideri (competenze, esperienze, etc.). Il software ha un correttore ortografico per creare un curriculum perfetto. Crea il tuo CV online qui.

 

Una volta inseriti tutti i tuoi dati, il builder di CV online di Zety valuterà il tuo CV, suggerendoti come modificare il tuo curriculum per migliorarlo ulteriormente.

Punti chiave

 

Ecco allora ancora una volta i punti chiave di questa guida dedicata al curriculum europeo 2021, che puoi trovare online al sito di Europass:

  • Il curriculum vitae Europeo 2021 ha alcuni punti di forza, ma anche di debolezza e non è indicato per curriculum personalizzati (che dovrebbero essere un must per ogni candidatura)
  • Per costruire un curriculum efficace dovrai basarti su alcune sezioni fondamentali: dati anagrafici, profilo, esperienza lavorativa, educazione, competenze e sezione extra.
  • Questo tipo di curriculum è un po’ troppo standardizzato e non consente modifiche significative al template.
  • Cura con attenzione la sezione delle competenze, cercando di includere solo quelle rilevanti per il tuo futuro lavoro.

 

E con questo è tutto! Sono sicuro che ti sarà utile per la ricerca del tuo lavoro. Visita il nostro sito per trovare altri articoli interessanti su CV e mondo del lavoro. Se ti va, facci sapere cosa pensi di questa guida qui sotto, nella sezione dei commenti! Alla prossima! Ciao!

Valuta questo articolo: cv europeo 2021
Media: 0 ( voti)
Grazie per aver votato.
Paolo Borrini
Paolo Borrini
Paolo Borrini è un giornalista pubblicista con +400 articoli pubblicati. Negli ultimi 10 anni, ha maturato anche esperienze in social media management e copywriting. Per Zety Italia, Paolo si occupa di Curriculum Vitae e lettere di presentazione.
Linkedin

Articoli simili